Venerdì, 02 Settembre 2011 21:11

Emergency. Azzarà da 20 giorni nessuna notizia

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

VENEZIA  - Nessun contatto con i rapitori e nessuna notizia a 20 giorni dal sequestro in Darfur dell'operatore di Emergency Francesco Azzarà, 34 anni, prelevato il 14 agosto scorso nella città di Nyala mentre in auto era diretto in aeroporto. Lo ha riferito la presidente di Emergency Cecilia Strada, rilanciando l'appello a collaborare a tutti coloro che possono contribuire ad un esito positivo della vicenda.

«È un silenzio molto angoscioso, anche se di per sè non preoccupante - ha sottolineato Cecilia Strada a margine di un incontro sull'Afghanistan tenuto a Venezia a Palazzo Ducale - In Darfur è infatti già successo che le organizzazioni di rapitori abbiano aspettato anche più tempo prima di stabilire i contatti e avanzare le loro richieste. Pur essendo angosciati, vogliamo perciò essere fiduciosi anche se questo silenzio è pesante, soprattutto per la famiglia». Gino Strada non ha potuto partecipare all'incontro perchè è tuttora in Darfur a seguire personalmente la vicenda del volontario rapito insieme a un team di Emergency che è in costante contatto con le autorità sudanesi e quelle italiane: «Non tornerà fino alla sua conclusione», ha precisato la figlia, che ha rinnovato l'appello ai cittadini, ai media e alle istituzioni italiane a mobilitarsi per la liberazione di Azzarà esponendo sui palazzi pubblici la sua foto. Appello che il Comune di Venezia ha già raccolto esponendo a Cà Loredan una grande foto del volontario di Emergency rapito.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

“Scusa la domanda principe della peste: dove te ne vai adesso?”Con questa domanda nel 1958 Mao Zedong concludeva una delle sue poesie, intitolata “Addio al dio della peste”.  Attraverso versi...

Carlotta Pompei - avatar Carlotta Pompei

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Takis, azienda italiana di Castel Romano, è l'unica in Italia e la prima in Europa pronta a testare il suo vaccino Covid-19 su modelli  

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]