Sabato, 28 Aprile 2012 22:40

Saggi. “L’amore a settant’anni”: sesso, cuore e anagrafe. Recensione

Scritto da

ROMA - La storia più sorprendente è quella di Elfriede Vavrick, una arzilla signora che fino a 79 anni aveva gestito una bella libreria nei dintorni di Vienna e che, quando aveva dovuto chiuderla, per il senso di inutilità era caduta in depressione, al punto da non riuscire più a dormire.

L’unico rimedio che facesse chiudere occhio a Elfriede era “toccarsi”.  La signora Vavrick andò da un medico per farsi prescrivere dei sonniferi e gli raccontò le sue vicissitudini.  Il dottore rispose che la cura più efficace per questo genere di disturbi era il sesso,  aggiunse che a tanti uomini piaceva il contatto sessuale con donne della sua età e le consigliò di offrirsi a mezzo stampa. Dopo ovvie e reiterate resistenze,  dovute anche al fatto di essere nata nel 1929 e legata ai tabù dell’epoca, Elfriede Vavrick si decise a mettere un annuncio  sul giornale. Gli uomini risposero a centinaia. La signora vagliò le loro lettere, cestinò quelle inaffidabili e telefonò ai firmatari delle missive interessanti. Nei primi quattro mesi si presentarono una cinquantina di aspiranti partner, tra i ventisette e i sessant’anni, la maggiorparte giovani. Era Elfriede a scegliere chi accettare e chi mettere alla porta. Con l’andar del tempo le capitò, suo malgrado, di cadere nella trappola dell’innamoramento con un quarantenne, ma si difese bene, frequentando insieme a lui tre amanti fissi. Elfriede si trasformò letteralmente e si riscoprì donna a tutti gli effetti e piena di gioia di vivere. Lottando contro molte perplessità Elfriede Vavrick finì per scrivere un libro sulla sua storia, trovando il coraggio di parlarne con i figli,  i quali, felicissimi,  le procurarono un editore.  “Nacktbadestrand”, Edition a, Vienna 2010,  nei paesi di lingua tedesca è stato un bestseller.


E’ una delle tante storie vere passate in rassegna in “L’ amore a settant’anni” da  Vanna Vannuccini – fondatrice di “Effe”;  inviata de “La Repubblica”;  corrispondente dalla Germania negli anni della caduta del muro,  inviata nei balcani e in Iran,  autrice di saggi importanti editi da Garzanti e Feltrinelli -  libro che tenta una risposta alla domanda sull’età dell’amore e su cosa vogliamo farne delle tre decadi che dal secolo scorso ci sono state regalate: l’aspettativa di vita infatti ai primi del novecento era di quarantacinque anni per l’uomo e quarantotto per la donna. Oggi sempre più donne e uomini della terza età sono protagonisti di una nuova rivoluzione amorosa.  L’autrice analizza soprattutto l’universo femminile come soggetto di un cambiamento non ancora del tutto rilevato: l’allungamento  della vita, la liberazione sessuale, l’emancipazione economica e sociale della donna, fanno si che una intera generazioni si affacci alla settantina con codici di relazione diversi da quelle passate,  come avesse dieci o vent’anni di meno. Se un uomo anziano e una donna giovane sono da sempre culturalmente accettati, l’inverso oggi é il nuovo. Vanna Vannuccini passa in rassegna storie di vita vere e commoventi, che danno uno spaccato del mondo quale è e quale è destinato a divenire. L’amore, sembra dire il libro, non ha anagrafe e se c’è amore la vecchiaia non esiste.

Scheda tecnica

L'amore a settant'anni
Vanna Vannuccini
Collana: Serie Bianca
Pagine: 128
Prezzo: Euro 10,00  
Feltrinelli editore
Anno 2012

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Le donne e il tempo

Si apre il sipario del tempo

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 73. Il comitato di selezione

Cannes 73. Il comitato di selezione

CANNES – Di seguito il comitato di selezione del fstival di Cannes 2020: Thierry Frémaux, Delegato Generale del Festival dei Cannes, Christian Jeune, direttore del Dipartimento Films e vice Delegato...

Redazione - avatar Redazione

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Sport

Calcio, chi può vincere la Champions League?

Calcio, chi può vincere la Champions League?

Primi verdetti in Champions League, ancora presto per capire chi arriverà fino in fondo, ma certamente si può cominciare a dare un giudizio parziale sulle principali candidare a salire sul...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]