Venerdì, 04 Novembre 2016 20:48

La Biennale di Venezia. Ivan Fedele dirigerà la Musica Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Ivan Fedele è stato nominato dal CdA della Biennale di Venezia direttore del settore Musica per il triennio 2017-2018-2019

VENEZIA - Il CdA della Biennale di Venezia, presieduto da Paolo Baratta, preso atto del positivo esito del 60. Festival Internazionale di Musica Contemporanea e considerato che per molti aspetti costituisce un modello sul quale costruire una ancora più impegnativa programmazione triennale, ha assunto la decisione di attribuire l'incarico di Direttore del Settore Musica al Maestro Ivan Fedele per gli anni 2017-2018-2019.

Ha precisato il Presidente Baratta: “L’ultimo Festival, diretto da Ivan Fedele, è stato riconosciuto come uno dei punti più importanti del nostro lavoro in campo musicale perché ha rappresentato un modello anche nell’apertura ai vari generi, nel mantenimento di una qualità alta, nella promozione di nuove creazioni con Biennale College. Per questo motivo si ritiene di dover sviluppare un programma per i prossimi tre anni avente a riferimento le linee che hanno caratterizzato le attività recenti, per consolidarle e integrarle con iniziative interne o collaterali volte a favorire lo spirito di ricerca e ad arricchire il nostro rapporto con il pubblico avvalendosi di un programma pluriennale. Per realizzare questo programma triennale la miglior cosa è affidarne la realizzazione a Ivan Fedele”.

Ringraziando il Presidente e il Consiglio d’Amministrazione per la fiducia accordatagli, Ivan Fedele ha dichiarato: “Partendo dall’esperienza del mio precedente mandato e dai risultati ottenuti, i prossimi tre anni saranno rivolti ad allargare le prospettive esplorate all’insegna di un’idea di contemporaneità che rifletta le reali istanze del mondo musicale del nostro tempo”.

Cenni biografici 

Ivan Fedele (Lecce, 1953) - E’ in Francia che Ivan Fedele consolida la sua fama di compositore, la cui opera, a oggi, è ricca di 150 titoli e comprende composizioni di ogni genere: opere orchestrali, per il teatro, elettroacustiche e di musica da camera. Senza ripudiare la lezione dei maestri delle avanguardie storiche, Fedele sembra attuarne le premesse, liberando la musica dal laboratorio e riportandola alla freschezza dell'ascolto, alla necessità e all'urgenza del confronto con interlocutori, interpreti e ascoltatori.

Dopo gli studi al Conservatorio di Milano e all’Accademia Santa Cecilia di Roma (ma studia anche filosofia all’Università degli Studi di Milano), a soli 28 anni vince il premio Gaudeamus (per il Primo Quartetto d’archi e Chiari per orchestra), che lo proietta sulla scena internazionale. Nel 1989 la sua composizione per orchestra Epos vince il Concorso G. Petrassi a Parma. Antigone, opera commissionata dal Teatro Comunale di Firenze per l'apertura del Maggio Musicale, è stata insignita del Premio Abbiati dell'Associazione Critici Musicali Italiani come migliore "novità assoluta" del 2007. Il Cd Animus Anima ha ricevuto lo "Choc de la Musique 2003" dalla rivista “Le Monde de la Musique”, mentre a Maya è stato attribuito il "Coup de Coeur 2004" dall'Académie Charles Cros e Mixtim ha vinto nel 2007 il Premio del DiscoAmadeus nella categoria contemporanea. 

La sua musica è stata diretta, tra gli altri, da Boulez, Eschenbach, Chung, Saalonen, Muti, Slatkin, Robertson, Kalitze, Wit, Valade e Rophè ed eseguita da orchestre e ensemble quali BBC, Radio di Berlino, Orchestra Sinfonica di Chicago, SWR di Stoccarda, National de France, National de Lyon, Orchestra Sinfonica di Varsavia, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Santa Cecilia, Ensemble Intercontemporain, London Sinfonietta, Klangforum Wien, ecc. 

Nel 2000 è stato insignito dal Ministro della Cultura Francese dell'onorificenza di Chevalier de l'Ordre des Lettres et des Arts. Nel 2005 è nominato Membro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. Nel 2007 il Ministero della Cultura Italiano gli ha assegnato la Cattedra di Composizione nell'ambito dei corsi di Perfezionamento in Studi Musicali presso la stessa Accademia. Quest’anno ha ricevuto il Prix International Arthur Honegger 2016 per l'insieme della sua opera di compositore.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Notte taciturna

Ricordo quella luna incantata e il dolce languore di una confidenza bisbigliata nel confessionale del cuore.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

L’Arte può salvare una vita? L’attivismo animalista nella pratica di Tiziana Per…

Abbiamo incontrato Tiziana Pers in occasione della mostra Caput Capitis II a cura di Pietro Gaglianò presso la aA29 Project Room a Caserta.

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Capire l’economia. QCM attacca Bio-On. Cosa è successo?

Nei giorni scorsi la Bio-On, società bolognese operante nel settore delle bio plastiche, è stata messa nel centro del mirino da un fondo americano che l’accusa di aver mentito sui...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Anakoinosis, un principio terapeutico contro il tumore

Ce ne parla la Prof.ssa Ghibelli dell'Università di Tor Vergata. Prospettive per uno sviluppo farmacologico

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

Serie A: il punto della situazione sul campionato 2018-2019

Facciamo una piccola considerazione sul campionato di serie A 2018-2019. All’inizio della stagione le famose griglie di partenza avevano molto fatto discutere, specialmente per via del fatto che il Napoli...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]