Venerdì, 31 Agosto 2018 18:09

Venezia 75. “La favorita”, la brama di potere non ha sesso. Recensione

Scritto da

VENEZIA(nostro inviato) - Sceneggiato da Deborah Davis e Tony McNamara, interpretato da tre autentiche fuoriclasse Olivia Colman, Rachel Weisz,  Emma Stone,  diretto con raffinatezza da Yorgos Lanthimos, “La favorita” ha regalato al pubblico del Lido due ore di grande voluttà.

Con una narrazione elegante, sontuosa e sensuale, Lanthimos ha trasformato una vicenda storica, accaduta in Inghilterra agli inizi del secolo XVIII, in un apologo sul potere incarnato da donne. Non pochi critici vi hanno scorto una rappresentazione della condizione femminile nel secolo diciottesimo, a me è parso più un apologo sul potere stesso, questa volta incarnato da donne. Le dinamiche di guerra, invidia, gelosia e – di conseguenza – sottomissione e perdita delle dignità, sono in fondo una condizione psichica asessuata. 

La realmente esistita Anna Stuart divenne regina di InghilterraScoziaIrlanda l'8 marzo 1702. Poco dopo l’ascesa al trono, scelse Lord Marlborough come capitano generale e gli diede il comando dell’esercito. Sua moglie Sarah, duchessa di Marlborough, fu nominata Mistress of the Robes, la più alta carica cui una donna potesse aspirare. I rapporti tra la regina Anna e la duchessa di Marlborough si deteriorarono durante il 1707. La duchessa aveva un cattivo carattere e Anna cominciò a preferirle un'altra sua amica, Abigail Masham, baronessa Masham. Tale è l’antefatto intorno a cui si snoda una spirale di brama, servilismo, desiderio di riscatto, avidità, disperazione, odio,  indissolubilmente legato alla simbiosi sessuale, in questo caso omosessuale, cemento del dominio. L’Inghilterra è in guerra con la Francia, ma la regina Anna (Olivia Colman) ha attenzione solo per gli opulenti banchetti e il divertimento sfrenato. A occuparsi del regno è la collaboratrice Lady Sarah Marlborough (Rachel Weisz), che si prende cura della cagionevole salute di sua maestà. Tutto cambia con l’arrivo a corte della nuova cameriera Abigail Masham (Emma Stone), parente di Sarah e pronta a tutto per liberarsi di un passato feroce. Dopo essere entrata tra le grazie di Sarah Marlborough ,  Abigail manovra con insospettabile intelligenza per scalzarla come favorita della regina. 

Non tanto un film storico, quanto un apologo sul potere, godibile e doloroso, pregno di quella pietas per l’umana pochezza che distingue anche chi è in cima alla piramide sociale e che il dominio sugli altri non cancella.

  • DATA USCITA: 24 gennaio 2019
  • GENERE: BiograficoStorico
  • ANNO: 2018
  • REGIA: Yorgos Lanthimos
  • ATTORI: Emma StoneRachel WeiszNicholas HoultOlivia ColmanJoe AlwynMark GatissJenny RainsfordBasil EidenbenzJames Smith
  • PAESE: Irlanda, Gran Bretagna, USA
  • DISTRIBUZIONE: 20th Century Fox
Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

La cultura dentro e fuori l’Accademia. Intervista a Julia Draganović

Abbiamo incontrato la neodirettrice di Villa Massimo, Accademia tedesca a Roma. Con lei abbiamo parlato di promozione culturale, del senso della Istituzione che guida e di come la cultura sia...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]