Domenica, 27 Gennaio 2013 16:52

Al Macro Testaccio la mostra: Israel Now – Reinventing the Future

Scritto da

Israel Now – Reinventing the Future, a cura di Micol Di Veroli, si configura come una mostra multidisciplinare, capace di riflettere il dinamismo di una cultura che affonda le proprie radici in una spiritualità millenaria.

Il progetto è strutturato attorno ad una selezione di ventiquattro artisti israeliani provenienti da esperienze e generazioni diverse, in perfetto equilibrio tra nuove tecnologie e pratiche artistiche più tradizionali.

Gli artisti coinvolti sono: Boaz Arad, Maya Attoun, Yael Bartana, Orit Ben-Shitrit, Yifat Bezalel, Ofri Cnaani, Elinor Carucci, Michal Chelbin, Keren Cytter, Dani Gal, Shay Frisch, Lea Golda Holterman, Tamar Harpaz, Meital Katz Minerbo, Shai Kremer, Adi Nes, Uri Nir, Leigh Orpaz, Michal Rovner, Yehudit Sasportas, Nahum Tevet, Gal Weinstein, Shahar Yahalom, Guy Zagursky.

Israel Now – Reinventing the Future è accompagnata da un catalogo bilingue, italiano e inglese, edito da Drago.

Dopo il MACRO Testaccio di Roma la mostra sarà ospitata al Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Buenos Aires (MAMBA), in Argentina, da inizio luglio a fine agosto 2013. Alla mostra si affianca un fitto calendario di eventi collaterali che spazia dalle proiezioni di lungometraggi e cortometraggi della più recente cinematografia israeliana al convegno Imprint di una Nazione: Israele.

Israel Now - Reinventing the Future è presentata dal MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma e prodotta da Glocal Project Consulting, partner Drago, ed è sostenuta dall’Ambasciata d’Israele in Italia e dalla Fondazione Italia Israele per la Cultura e le Arti, che con questo progetto inaugura le proprie attività. La mostra è patrocinata dal Ministero degli Affari Esteri, Regione Lazio, Provincia di Roma e Roma Capitale - Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico, Comunità Ebraica di Roma, UCEI e Centro Ebraico Italiano.

La mostra ha ottenuto la Medaglia Di Rappresentanza dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Inaugurazione: giovedì 31 gennaio 2013, ore 18.00 

la mostra sarà visibile fino al 7 febbraio 2013

Macro Testaccio

Piazza O. Giustiniani, 4 Roma

per info: 06 671070400

museomacro.org

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Il mondo muore

Un freddo è sceso nel mio cuore l’ansia mi stringe la gola acuti spigoli feriscono l’anima.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]