Lunedì, 07 Aprile 2014 14:51

MAXXI. ‘L’Ambasciata del paese della spazzatura’, l’installazione di Maria Cristina Finucci

Scritto da

ROMA - L'accumulo di rifiuti plastici nei tre Oceani, e ora anche nel Mediterraneo, ha causato negli anni la formazione di 5 isole con una estensione totale di 16 milioni di km2 (quasi come la Russia, o gli Stati Uniti e il Brasile insieme) in continua crescita.

Isole fatte completamente di materiale plastico che ha la peculiarità di sciogliersi nell'acqua sotto l'azione del sole, senza biodegradarsi, finendo per mimetizzarsi sotto il livello del mare. Questi i temi che hanno ispirato il progetto 'The garbage patch State embassy' realizzato sulla piazza del Maxxi, il museo delle arti del XX secolo di Roma, con il patrocinio del ministero dell'Ambiente e in collaborazione con l'università La Sapienza, a cura del dipartimento educazione del museo (da sabato al 2 maggio).

Il Progetto - Venerdì presso la sede Unesco di Parigi viene fondato il 'Garbage patch State’, un'azione provocatoria dell'artista Maria Cristina Finucci per portare all'attenzione di tutti il drammatico problema dell'inquinamento dei mari e degli oceani a causa dei rifiuti plastici. Venerdì alle 18, in occasione del primo anniversario della fondazione di questo Stato fatto di rifiuti, l'artista porta sulla piazza del Maxxi una nuova installazione, L'onda, una struttura di trenta metri composta da scaglie di plastica provenienti da bottiglie riciclate. La prima festa nazionale dello Stato viene celebrata anche con l'apertura della prima Ambasciata del 'Garbage patch State’ nel padiglione Maxxi educazione sulla piazza del museo. La fondazione del nuovo Stato della chiazza di spazzatura ha lo scopo di rappresentare «un'immagine tangibile, necessaria a divulgare un problema ancora troppo poco conosciuto». L'onda fa parte della «naturale prosecuzione» del ciclo di opere 'Wasteland' che l'artista Maria Cristina Finucci ha iniziato con la fondazione del 'Garbage patch State’ e ha proseguito con l'apertura del padiglione nazionale del 'Garbage patch State’ nel cortile dell'università Cà Foscari in occasione della Biennale di Venezia 2013 e alla fiera internazionale di Arte Contemporanea Arco a Madrid. 

Si potrà chiedere la cittadinanza - I visitatori del Maxxi potranno passare sotto un'installazione realizzata con milioni di scaglie di Pet provenienti dal processo di riciclo delle bottiglie e scoprire che cosa c'è sotto il livello del mare.  All'interno dell'Ambasciata, i visitatori potranno prendere la cittadinanza «come simbolo di adesione a un comportamento rispettoso nei confronti del pianeta, prendendo coscienza del fatto che questa situazione costituisce un mezzo di sterminio per la fauna marina e per l'ecosistema».

L’anagrafe della spazzatura nei mari - L'artista ha creato anche una anagrafe di tutti i possibili oggetti candidati a finire nel mare, migliaia di schede che verranno affisse all'interno dell'Ambasciata, coprendone interamente le pareti: chi lo desidera avrà la possibilità prendere in adozione virtuale una bottiglia, un pallone, un contenitore di cibo, ovvero uno di quegli oggetti destinati ad essere buttati e che spesso finiscono nel 'Garbage patch state’. Fondamentale è lo scopo didattico del progetto al Maxxi: i bambini potranno svolgere attività ludiche nell'Ambasciata giocando con passaporti e schede appositamente creati per loro. (Dire)

12 aprile – 2 maggio 2014
opening 11 aprile, ore 18.00

Piazza del MAXXI

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Speech Art

La cultura dentro e fuori l’Accademia. Intervista a Julia Draganović

Abbiamo incontrato la neodirettrice di Villa Massimo, Accademia tedesca a Roma. Con lei abbiamo parlato di promozione culturale, del senso della Istituzione che guida e di come la cultura sia...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]