×

Attenzione

JFolder: :files: Il percorso non è una cartella. Percorso: /var/www/vhosts/dazebaonews.it/httpdocs/images/iginio-33

×

Avviso

There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery Pro plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/iginio-33

Martedì, 29 Luglio 2014 16:21

Arte contemporanea. 'L'inchino', il nuovo blitz di Iginio de Luca. LE FOTO

Scritto da

Affissione di 10 maxi manifesti nei luoghi della cultura e del potere di Roma

Lunedì 28 luglio 2014, ore 23.00

L’immagine è frontale, il Marco Aurelio a prua che traina il palazzo del Campidoglio al rimorchio, riscaldati dal tramonto romano decadente e passionale. Tutti e due pericolosamente inclinati, di 80° circa, la stessa inclinazione della Costa Concordia che per 922 giorni è stata accasciata su un fianco nell’isola del Giglio. La scritta in basso è ad innescare un corto circuito geografico e il gemellaggio catastrofico di due realtà, quella capitolina e quella toscana.

All’origine di tutto c’è l’inchino di Schettino, rituale azzardato scaduto in goffa spavalderia, che da segno devozionale e di rispetto, decade a simbolo dell’errore e della tragedia collettiva, trainando con sé anche il più recente inchino della Madonna alla casa del mafioso di turno. L’inchino diventa declino, smarrimento di rotta e di centralità, segno di precarietà e vertigine. L’inclinazione si allaga di contenuti, diventa metafora di una devastazione morale e fisica  che stanno vivendo Roma e i romani. Responsabile di questo inchino fallato è Ignazio Marino, sindaco disinvolto fintamente ecologico e per niente alternativo, che passa in bicicletta, sorride e sorvola sulle cose e sulle persone. Roma si inchina grazie alla sua maldestra e superficiale gestione. Si inchina nella mancanza di politiche culturali, nella sporcizia, nell’abbrutimento civile, nella festa dell’Unità al posto della casa jazz, nella mancanza di attenzione al MACRO e a tutta l’arte contemporanea, nel mancato rispetto delle regole e nell’assenza di servizi adeguati ad una capitale mondiale. Roma si inchina e scivola in basso, affondando.

Resta un’ipotesi da prendere in seria considerazione: e se rimettessimo in asse anche Marino e, cordialmente scortato da otto rimorchiatori, lo riaccompagnassimo a Genova (sua città natale) per essere definitivamente smantellato?

I LUOGHI DELL'AFFISSIONE:
Piazzale Aldo Moro, Ministero della Marina, MACRO di piazza Giustiniani, piazza del Campidoglio, Auditorium, MAXXI via flaminia, Ministero di Grazia e Giustizia, San Camillo piazzale Dunant, Tribunale di Roma, Caserme di viale Giulio Cesare, MAAM via Predestina, Casa della Memoria via Tiburtina.

Al termine del blitz l’immagine di dimensioni ridotte verrà posta in piazza del Campidoglio,  come souvenir simbolico a testimonianza dell’azione.

{gallery}iginio-33{/gallery}

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Per Aspera ad Astra

PER  ASPERA  AD  ASTRA Uomini di poca fede  deboli vi perdete  nel vostro cammino…  Niente è uguale  ogni paesaggio  ha la sua bellezza.  Mettete da parte la tristezza  la vita è fonte di gioia  per l’uomo stanco  tutte le fonti...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

“Scusa la domanda principe della peste: dove te ne vai adesso?”Con questa domanda nel 1958 Mao Zedong concludeva una delle sue poesie, intitolata “Addio al dio della peste”.  Attraverso versi...

Carlotta Pompei - avatar Carlotta Pompei

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Takis, azienda italiana di Castel Romano, è l'unica in Italia e la prima in Europa pronta a testare il suo vaccino Covid-19 su modelli  

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]