Martedì, 02 Luglio 2019 13:50

Teatro. A Vicenza in scena "Muoiono gli Dei che non sono cari ai giovani"

Scritto da

Andrà in scena dal 19 settembre al 27 ottobre il 72° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico, sotto la direzione artistica di Giancarlo Marinelli. Il titolo di quest’edizione, Muoiono gli Dei che non sono cari ai giovani, da un lato pone l’essere giovani come eterna condizione del teatro classico, dall'altro intende sottolineare l’aspetto rivoluzionario degli eroi greci nelle tragedie.  

Il Ciclo di Spettacoli si aprirà con una dedica a uno dei grandi maestri della scena italiana: Giorgio Albertazzi. A lui, e al suo “Memorie di Adriano”, Maurizio Scaparro dedica un evento unico realizzato con la collaborazione di Ferdinando Ceriani, con Pino Micol interprete di Frammenti di Memorie di Adriano, dal 19 al 22 settembre. Un testo originale costruito a partire dall’opera di Marguerite Yourcenar e dai commenti e dagli scritti personali annotati sul copione dell’ultimo imperatore del teatro. 

Sarà una prima nazionale il secondo appuntamento in programma, il 27 e il 28 settembre, Apologia di Socrate, adattamento e regia di Alessandra Pizzi, protagonista Enrico Lo Verso. 

Una tragedia al femminile sarà il terzo appuntamento, in prima nazionale: Medea sarà in scena il 4, 5 e 6 ottobre, un progetto nato dal confronto artistico tra Romina Mondello, giovane e talentuosa attrice, ed Elena Bucci, regista nota per la sua originale interpretazione dei testi classici. 

Ancora una prima nazionale Ecuba, spettacolo prodotto dal Centro Teatrale Bresciano in programma l’11, 12 e 13 ottobre. Rivisitazione del testo di Euripide opera della drammaturga irlandese Marina Carr (nella traduzione di Monica Capuani) mai rappresentato in Italia, andrà in scena per la regia di Andrea Chiodi, con interpreti, con Elisabetta Pozzi nel ruolo della protagonista: Alessandro Bandini, Valentina Bartolo, Luigi Bignone, Fausto Cabra, Federica Fracassi, Federico Vanni.

Una visione off, fuori dagli schemi classici e dallo spazio performativo del Teatro Olimpico, sarà la quinta proposta, Medea per Strada, in programma dal 1° al 13 ottobre. Spettacolo on the road per le strade di Vicenza, il lavoro - ideazione e regia di Gianpiero Borgia, drammaturgia di Elena Cotugno e Fabrizio Sinisi - è una performance itinerante che si svolge in un furgoncino (sono previsti 7 spettatori a replica), per un’immersione totalizzante nel dramma al femminile dell’emigrazione forzata e della prostituzione.

Spazio anche ai più giovani con La Tragedia Innocente, tre produzioni realizzate da adolescenti dai 12 ai 18 anni preparati da un team di professionisti e coordinati da Tema Cultura, associazione di promozione sociale e culturale. Diretti da Giovanna Cordova, regista ed autrice teatrale, i giovani attori porteranno sulla scena dell’Olimpico tre esperienze di teatro classico utilizzando linguaggi scenici adattati alla loro età. Le date e i titoli sono: 29 settembre, Apologia di Socrate. La verità è come l’acqua, 13 ottobre Ecuba. Ares: il dio della carneficina e 20 ottobre Dalla parte di Orfeo

Ultimo, un omaggio al genio di Andrea Palladio, che del Teatro Olimpico fu il creatore, è previsto per il settimo titolo del Ciclo di Spettacoli Classici: una celebrazione che prenderà vita nelle parole di Vittorio Sgarbi nella lezione-spettacolo Palladio e l’ordine del mondo, in programma il 26 e il 27 ottobre.

Ad introdurre e approfondire i temi degli spettacoli viene realizzata, in collaborazione con l’Accademia Olimpica, una serie di incontri aperti al pubblico con protagonisti studiosi, interpreti, drammaturghi e registi teatrali. In programma: venerdì 20 settembre per Frammenti di Memorie di Adriano, venerdì 27 settembre per Apologia di Socrate, sabato 5 ottobre per Medea, tutti alle ore 17.00, mentre per Ecuba è previsto - sabato 12 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 18.00 - un Laboratorio Olimpico coordinato da Roberto Cuppone.

Teatro Olimpico di Vicenza - 72° Ciclo di Spettacoli Classici

Muoiono gli Dei che non sono cari ai giovani

19 settembre - 27 ottobre 2019

Informazioni sugli spettacoli e prevendita biglietti

I biglietti sono in vendita da martedì 16 aprile 2019, alla biglietteria del Teatro Comunale Città di Vicenza, in Viale Mazzini 39, a Vicenza (tel. 0444 324442 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), online su www.classiciolimpicovicenza.it, in tutti gli sportelli di Intesa Sanpaolo (ex Banca Popolare di Vicenza).

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Le parole

Le parole strumenti nelle nostre mani scritte ripetute vogliono essere comprese.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

La finestra dell'anima

C’è una finestra nell’anima mia m’affaccio per stupirmi nell’infinito rosso d’un tramonto che non esiste…..

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]