Venerdì, 22 Novembre 2013 17:45

Scacchi. Magnus Carlsen, il nuovo campione del mondo a soli 22 anni

Scritto da

CHENNAI (INDIA) - LO hanno definito un vero e proprio prodigio. Infatti, Magnus Carlsen è diventato oggi, a soli 22 anni, il nuovo campione del mondo di scacchi, spodestando il detentore del titolo, l’indiano Viswanathan Anand.

Carlsen ha chiuso in parità una decima partita molto “tirata”, ottenendo il mezzo punto necessario per aggiudicarsi il titolo mondiale contro Anand, che dominava dal 2007 le competizioni internazionali. Il giovane norvegese - 23 anni il 30 novembre - ha mancato di un soffio il record di campione del mondo più giovane della storia, detenuto dal leggendario scacchista russo Garry Kasparov (anche lui vinse a 22 anni nel 1985), in passato suo allenatore.  L’ultima partita, che ha costretto Anand a cedere un titolo che deteneva dal 2007, è durata 4 ore e 45 minuti. L’indiano, 43 anni, ha riconosciuto di aver sbagliato e ha chiesto scusa ai suoi tifosi nel corso della conferenza stampa al termine della partita. Carlsen è diventato il più giovane numero 1 del mondo della storia all’età di 19 anni e figura nella lista delle cento personalità del 2013 redatta dalla rivista americana Time.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’artista dei musei

Enrico Meneghelli, The Picture Gallery in the Old Museum, 1879 (Museum of Fine Arts, Boston)  Nato nel 1853, italiano d’origine, Enrico Meneghelli emigrò negli Stati Uniti facendo di Boston e New...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Farmaceutica. La filosofia “Lean transformation” è realtà

ITC Farma investe 5 milioni per una produzione di qualità   L’azienda farmaceutica pontina, leader a livello nazionale nel contract manufacturing, ha deciso di investire nel corso del 2020, altri 5...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]