Giovedì, 26 Marzo 2015 11:52

This is Hard Rock Cafe, il regno del food anglosassone

Scritto da

ROMA - Un vero e proprio Food Awards quello tenutosi nella capitale. In simultanea con Firenze e Venezia, è stata presentata la top ten dei piatti di maggiore tendenza dell’Hard Rock Cafè.

Dal 2014 , il menù è stato completamente modificato. Nelle location di tutto il mondo, sede di 92 milioni di clienti ogni anno, il regno del food anglosassone rivoluziona i vecchi classici. Pone questa volta molto attenzione alle variazioni di gusto, sapori tendenze e profili aromatici. Una nuova miscela di carne e di burger, patatine fritte e tanto altro.

Un anglosassone drink d’eccezione: hurricane, drink più venduto presso l’hard rock della capitale da ben 17 anni. Il nome dato a questo cocktail deriva dalle forme curvilinee del bicchiere nel quale è servito, tipiche forme proprie dell’uragano. Il cocktail si presenta composto da: succo d’arancia, mango e ananas, miscelato con Bacardi Superior Rum, Bacardi Rum scuro, Amaretto Disaronno e Granatina e guarnito infine con arancia e ciliegia al maraschino.

Dal drink all’antipasto. Dal jumbo combo, delizioso antipasto costituito da alette di pollo, anelli di cipolle fritte, pollo fritto. Crema di spinaci e carciofi servita con focaccia al parmigiano, e gusci di patate; per giungere ai classic nachos, tipici snack della cucina tex mex, presentati come croccanti chips di mais ricoperti da un mix di fagioli, formaggi jack e cheddar, pico de gallo, jalapenos messicani e cipolline verdi servite con panna acida. 

Tra i piatti, tipici del tempio food british, viene presentato il Local Legendary. Una delle sette opzioni del menu legendary burger, che reinterpreta i gusti della città che ospita il brand. Un burger di manzo velato di toscanità.

Come dessert l’hot fudge brownie, tiepido brownie fatto in casa affogato in una maestosa coppa di gelato alla vaniglia e cioccolato fuso, ricoperto con scaglie di cioccolata , noci e panna montata.

Un vero e proprio trionfo di gusti innovativi, ricercati e sperimentati tenendo conto di tendente, abitudini, rivisitazioni culinarie e fantasia.

Un menu appositamente curato dall’Executive Chef Gianfranco Angelillo, italo americano, noto per la per la sua rivisitazione tutta salutista del fast food. Riproduce con perfetta fedeltà e autencità le ricette fatta in casa. Un cura particolare alla cottura delle carni, e alla preparazione dei dessert, come la nota cheescake.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo d…

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo di prova per valutare l’efficacia delle mascherine chirurgiche

Dai laboratori la sperimentazione di un metodo di prova per valutare in maniera fisica l’efficacia e contrastare l’emergenza 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]