Lunedì, 27 Febbraio 2017 14:44

Almaviva. Vertenza non chiusa per la Cgil. Domani presidio

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - "Almaviva è una vertenza per noi tutt'altro che chiusa. Domani, alle 10, saremo davanti al ministero della Sviluppo Economico per chiedere risposte sui lati oscuri di questa vicenda e ricordare che ci sono 1666 persone che hanno il diritto di riavere il proprio futuro".

Così, in una nota, la Cgil e la Slc Cgil di Roma e del Lazio. "Mentre continua il silenzio delle istituzioni sull'ingresso di Cassa Depositi e Prestiti in Almaviva do Brasil - prosegue la nota - il Governo assiste inerme all'ulteriore ricatto ai danni dei lavoratori di Napoli e del sindacato locale, costretti a un accordo iniquo per mantenere il posto di lavoro. Se questo è il modo di 'stare vicino agli ultimi' c'è poco da rimanere tranquilli. Con l'accordo capestro di Napoli si chiude purtroppo un cerchio tracciato lo scorso 22 dicembre. 

Questo è ciò che succede quando l'arbitro smette di esercitare la propria funzione e lascia che la parte più forte, l'azienda, abbia il sopravvento su quella più debole, i lavoratori. Ed è inaccettabile perchè i risultati saranno ulteriore povertà e frustrazione. Ci aspettiamo che il Governo intervenga davvero a tutelare il settore. Le autoregolamentazioni sulle delocalizzazioni quando ormai il lavoro è uscito dall'Italia sono gli ennesimi palliativi a uso e consumo della stampa. La vertenza va riaperta e i licenziamenti ritirati per poter ristabilire l'equilibrio fra le sedi senza l'imposizione di accordi iniqui per i lavoratori e dannosi per tutto il settore. Ora sta al Governo scegliere quale ruolo giocare".  

Read 2035 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]