Lunedì, 03 Luglio 2017 12:11

Poli tecnologici. Nel Lazio avanzano export farmaceutici e Ict

Scritto da

ROMA - Segnali positivi per l'export dei primi tre mesi del 2017 dei Poli Tecnologici del Lazio che sul fronte del farmaceutico segnano un incremento dell'1,1,% mentre cresce più spedito l'Ict romano a +10,7%, in calo invece il polo aeronautico che segna un -21,2%. Segnali "confortanti" emergono anche dall'analisi dei distretti tradizionali: quello della ceramica di Civita Castellana segna nel I° trimestre di quest'anno un +14,5% mentre l'ortofrutta dell'Agro Pontino un +20,5%, consolidando il trend positivo del 2016.  

Il quadro emerge dal Monitor dei Poli Tecnologici del Lazio realizzato dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo che rileva come il polo farmaceutico della regione, "dopo il rallentamento osservato nel 2016, sia tornato in territorio positivo confermandosi una realtà dinamica e competitiva nel panorama dei poli farmaceutici nazionali". Infatti, spiega l'analisi, "nonostante il forte rallentamento dei flussi verso il Belgio, principale sbocco commerciale, nel primo trimestre 2017 il polo farmaceutico laziale si conferma leader in termini di valori esportati (oltre 2 miliardi nei primi tre mesi dell'anno)". 

"Positiva anche la performance del polo Ict, grazie ai buoni risultati sui mercati avanzati, mentre ha registrato un rallentamento il polo aereonautico, dopo l'ottima performance ottenuta nel 2016 e che sconta l'elevata volatilità delle rilevazioni trimestrali" segnala il report. "Sono molteplici i segnali positivi che emergono dall'analisi sulle esportazioni dei poli tecnologici e dei distretti tradizionali regionali in questi primi tre mesi del 2017, confermando la competitività delle imprese laziali sui mercati internazionali" commenta Pierluigi Monceri, responsabile della Direzione regionale Lazio, Sardegna e Sicilia di Intesa Sanpaolo. 

"La presenza di realtà ad alto contenuto tecnologico, come il polo farmaceutico, costituiscono fattori di successo per il territorio, grazie alla capacità -spiega Monceri- di attrarre investimenti in ricerca e sviluppo, elemento imprescindibile per le prospettive di crescita future". Anche il polo Ict, "grazie alla sua capacità di generare nuove energie, come evidente dalla presenza di molte start-up innovative, costituisce un driver importante di sviluppo" aggiunge il manager di Intesa. "Emergono risultati dinamici anche per l'export dei distretti tradizionali, realtà che rimangono però ancora poco internazionalizzate e con un buon potenziale di crescita sui mercati esteri. Intesa Sanpaolo è a fianco alle imprese che vogliono migliorare la propria capitalizzazione per poter crescere sui mercati internazionali" aggiunge ancora Monceri. (AdnKronos)

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

L’artista dei musei

Enrico Meneghelli, The Picture Gallery in the Old Museum, 1879 (Museum of Fine Arts, Boston)  Nato nel 1853, italiano d’origine, Enrico Meneghelli emigrò negli Stati Uniti facendo di Boston e New...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Farmaceutica. La filosofia “Lean transformation” è realtà

ITC Farma investe 5 milioni per una produzione di qualità   L’azienda farmaceutica pontina, leader a livello nazionale nel contract manufacturing, ha deciso di investire nel corso del 2020, altri 5...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]