Domenica, 07 Maggio 2017 12:35

Migranti: nuovo sbarco a Messina, arrivati in 650

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

MESSINA - Nuovo sbarco di Migranti al porto di Messina. E' attraccata questa mattina al molo Marconi la nave Canarias con a bordo circa 650 Migranti soccorsi nei giorni scorsi durante quattro distinti interventi.

Diverse le nazionalita' di provenienza, soprattutto giungono dai paesi dell'Africa sub sahariana Gambia, Guinea, Mali, Senegal, Costa d'Avorio, Nigeria. Complessivamente sono giunti 651 Migranti, secondo un primo conteggio la gran parte sono uomini mentre le donne sono una sessantina, di queste sei sono incinte. Sono sbarcati anche quattro bambini molto piccoli in braccio alle loro madri. Sulla nave anche nuclei familiari. Solo al termine dello sbarco e delle operazioni di identificazione si potra' conoscere il numero esatto dei minori non accompagnati. 

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Festival di Cannes

Cannes 71. Cate Blachett: “Quale Presidente di giuria non posso che sentirmi umi…

CANNES - L’attrice australiana Cate Blanchett presiederà la 71ma edizione del festival di Cannes che cadrà nel maggio 2018. “Torno a Cannes dopo anni come attrice e produttrice, per le...

Redazione - avatar Redazione

Cultura

Opinioni

Il nuovo Rinascimento parte dalla Scienza

ROMA - “La scienza ha consentito di superare la crisi del periodo post bellico, promuovendo con le sue ricerche lo sviluppo industriale. L’Italia in dieci anni è passata da Paese...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Coaching: cosa è e a chi è utile

Liberare le potenzialità di una persona perché riesca a portare al massimo il suo rendimento; aiutarla ad apprendere piuttosto che limitarsi ad impartirle insegnamenti. ( Whitmore, 2006 ) 

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077