Menu
Serve ancora ricordare e celebrare il 25 aprile?

Serve ancora ricordare e celebrare il 25 aprile?

ROMA - Ogni anno torna la stessa domanda, qualcuno la...

Jobs Act: ecco chi ha trovato lavoro

Jobs Act: ecco chi ha trovato lavoro

Con l’avvento del jobs act gli impiegati, le segretarie, i...

Girovago e Rondella e il teatro mobile … da non perdere

Girovago e Rondella e il teatro mobile … da non perdere

Improvvisamente un autobus parcheggia nella piazza principale (e pedonale) di...

Fermiamo i signori della guerra

Fermiamo i signori della guerra

Trovo vergognosa l’indifferenza con cui noi assistiamo a una ‘guerra...

Gelato Festival Europa  parte alla conquista dell'Europa

Gelato Festival Europa parte alla conquista dell'Europa

Compie otto anni la prima manifestazione itinerante del gelato artigianale...

Corea del nord agli Usa: vi cancelleremo da cartina geografica

Corea del nord agli Usa: vi cancelleremo da cartina geografica

PYONGYANG - Un sito ufficiale nordcoreano ha avvertito gli Stati...

Elezioni Francia, Macron e Le Pen al ballottaggio

Elezioni Francia, Macron e Le Pen al ballottaggio

PARIGI - I risultati definitivi del primo turno delle presidenziali...

Sala Umberto. “Uno nessuno centomila”e un grande Enrico Lo Verso

Sala Umberto. “Uno nessuno centomila”e un grande Enrico Lo Verso

ROMA – “Uno nessuno centomila” è l’ultimo romanzo di Luigi...

Mattarella con Amnesty a difesa dei diritti umani

Mattarella con Amnesty a difesa dei diritti umani

ROMA - Il rispetto e la promozione dei diritti umani...

Francia. 47 milioni al voto per le presidenziali

Francia. 47 milioni al voto per le presidenziali

PARIGI - Urne aperte per 47 milioni di cittadini francesi,...

Prev Next

Migranti: fermati a Catania due trafficanti libici

Migranti: fermati a Catania due trafficanti libici

CATANIA  - Due libici, Wasim Al Morhaq, di 25 anni, e Zouhair Samida, di 28, sono stati fermati a Catania da Polizia di Stato e Guardia di finanza perche' ritenuti gli organizzatori, insieme ad altre persone non identificate, della traversata dalle coste libiche a quelle italiane compiuta con una imbarcazione in legno con a bordo 32 migranti soccorsa il 3 marzo scorso dalla nave della Guardia Costiera norvegese 'Siem Pilot'.

Le indagini che hanno portato al fermo dei due libici sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Catania. La 'Siem Pilot' e' arrivata domenica scorsa nel porto del capoluogo etneo, dove ha sbarcato complessivamente 502 migranti ed un cadavere. Secondo le testimonianze dei migranti - tra cui quella di un giovane siriano che ha fornito uno spaccato del modus operandi delle organizzazioni libiche che si occupano del traffico di essere umani - l'imbarcazione trainava un'altra barca piu' piccola con la quale sarebbero dovuti tornare in Libia poco prima dell'arrivo dei soccorsi ma il loro piano e' saltato a causa di un'avaria sia del motore della barca con a bordo i migranti, sia del barchino. A bordo della 'Siem Pilot' i due libici avrebbero tentato di eludere gli investigatori raccomandando ai migranti di riferire alle autorita' che erano dei pescatori che si erano fermati per prestare aiuto ai migranti in difficolta'. Il loro tentativo non e' andato a buon fine perche' dalle dichiarazioni dei migranti, dal 'report' della nave norvegese e dai filmati non e' stato rilevato alcun elemento che potesse far ritenere trattarsi di un'imbarcazione di pescatori. I due fermati - indiziati dei reati di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina - sono stati rinchiusi nel carcere di Piazza Lanza. 

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208