Sabato, 18 Maggio 2013 10:42

Suicidio Italia. Proiezione del docufilm a Taranto

Scritto da

Grazie alla collaborazione organizzativa dell’Associazione Culturale Astra,  approda anche a Taranto, in una realtà particolarmente significativa,  Suicidio Italia – Storie di estrema dignità,  il docufilm che racconta come la corruzione, la debolezza e gli interessi delle classi dirigenti hanno condannato a morte un intero paese e con esso migliaia di lavoratori. 

Sabato 18 maggio 2013, alle ore 18.00, presso il Cinema Bellarmino, in Corso Italia 184, Taranto, si terrà una conferenza stampa di presentazione di Suicidio Italia – Storie di estrema dignità.

Il giorno 20 Maggio 2013 alle ore 20.30, Suicidio Italia sarà proiettato presso lo stesso Cinema. Alla proiezione seguirà un dibattito che vedrà protagonisti Alessandro Tartaglia Polcini, ideatore e produttore del docufilm e il sociologo Prof. Angelo Antonio Panico.

Era il 2009 quando un gruppo di ex lavoratori Alitalia autoprodusse il docufilm Tutti giù per aria – l’aereo di carta sulla più grande “stangata patriottica”, ovvero la vertenza che portò al commissariamento, alla svendita della Compagnia di bandiera e alla nascita della nuova Alitalia/Cai.

Suicidio Italia – Storie di estrema dignità, per la regia di Filippo Soldi con Eugenia Costantini, riparte proprio da dove si concluse Tutti giù per aria.

“Oggi a noi, domani a voi” gridavano profeticamente i dipendenti dell’ex Compagnia di bandiera.

Oggi quel domani è arrivato. Per tutti.

Gli autori, Filippo Soldi, Maria Teresa Venditti e Andrea Cancellario, collaborando con alcuni ex lavoratori dell’Alitalia, oggi in mobilità, sono partiti da quell’esperienza, sentendo la necessità di aprire lo sguardo ad altre realtà lavorative del Paese. Hanno tentato di scavare dentro un sistema che sta tagliando posti di lavoro, erodendo diritti e annientando le speranze di intere generazioni. Hanno cercato di indagare gli effetti che la crisi ha prodotto sugli individui: la paura, la solitudine, la rassegnazione, ma anche una estrema dignità.

Suicidio Italia è un viaggio dentro le ragioni della crisi.

Numerose sono state le voci autorevoli chiamate in causa a raccontare la loro opinione.

Da Gianni Dragoni, che ha cercato di farci comprendere il “mostro” che stiamo affrontando e l'irresponsabilità della classe dirigente italiana, a Paolo Barnard e Paola Musu con le loro posizioni estreme, passando per la lucidità e la chiarezza del pensiero di Dario Fo.

Il cantautore romano Luca Bussoletti, che ha firmato la colonna sonora di Tutti giù per aria, è insieme a Riccardo Corso, autore e interprete delle musiche di Suicidio Italia.

Suicidio Italia un nuovo documentario per tentare di capire. Per provare ad alzare la testa.

Suicidio Italia – Storie di estrema dignità

Conferenza Stampa: sabato 18 maggio ore 18.00

Cinema Bellarmino

Corso Italia 184, Taranto

Proiezione docufilm: lunedì 20 maggio ore 20.30

Cinema Bellarmino

Corso Italia 184, Taranto

Per info:  338 9565190

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Associazione Culturale Astra 342 0126470

Sottoscrizione: 5 euro

 

 

 

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Ischia: crolli e morti causati dall’abusivismo edilizio

ROMA  - 'Esprimiamo il nostro cordoglio per le vittime del terremoto ad Ischia e vicinanza alla comunità ischitana. Ma riteniamo inaccettabile che per una scossa di non elevata intensità le...

Angelo Bonelli - avatar Angelo Bonelli

Lo Stato si consegna alle mafie

Pochi giorni fa il Procuratore Nazionale Antimafia nella sua relazione annuale sulla criminalità organizzata e sul terrorismo ha puntualizzato alcuni aspetti che in pochi hanno letto e in pochissimi hanno...

Vincenzo Musacchio - avatar Vincenzo Musacchio

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208