Giovedì, 21 Gennaio 2016 15:07

Turchia, affonda barcone, morti 12 migranti

Scritto da

ISTANBUL - Almeno 12 migranti sono morti e diversi risultano dispersi nell'inabissamento della loro imbarcazione, a bordo della quale cercavano di attraversare il Mar Egeo dalla Turchia alla Grecia, Paese membro dell'Unione Europea.

Lo hanno riportato gli organi di informazione di Ankara.L'imbarcazione, con a bordo circa cinquanta migranti, ha incontrato difficoltà subito dopo l'uscita dal porto di Foca, nella regione di Izmir, per raggiungere l'isola greca di Lesbo. Ventotto persone sono state tratte in salvo, altre decine risultano disperse, ha riportato l'emittente Ntv.La Turchia, dove si trovano oltre due milioni di rifugiati siriani scappati dalla guerra civile in Siria, è diventata il ritrovo dei migranti che vogliono partire alla volta dell'Europa, molti dei quali pagano migliaia di dollari a trafficanti senza scrupoli per tentare la pericolosissima traversata. Ankara ha raggiunto un accordo con l'Ue a novembre per bloccare il flusso di rifugiati diretti in Europa, in cambio di assistenza finanziaria.

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Arpa Puglia potenzia la sede di Taranto. Inaugurati i nuovi laboratori

Arpa Puglia potenzia la sede di Taranto. Inaugurati i nuovi laboratori

L’edificio sarà anche sede del Polo di Specializzazione Microinquinanti di Arpa Puglia, eccellenza nella determinazione dei composti organici persistenti (POP), e in particolar modo di PCB, diossine e IPA, in...

Greta Crea - avatar Greta Crea

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Da Cardito nella Terra dei Fuochi un'artista unica che utilizza intense dinamiche cromatiche per intraprendere un profondo scavo psicologico

Alessandro Spadoni - avatar Alessandro Spadoni

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]