Mercoledì, 10 Agosto 2016 10:40

Libia. Forze speciali Usa contro l’Isis. Sarraj: l’Italia ci aiuti

Scritto da

TRIPOLI - Mentre gli uomini delle forze speciali americane aiutano in maniera diretta e sul terreno gli alleati libici man mano che si intensifica l'offensiva contro le postazioni dell'Isis nella roccaforte libica di Sirte, l il premier libico Fayez Sarraj chiede aiuto all’Italia.

E avverte: "L'Isis è un'organizzazione pericolosissima. Utilizzerà qualsiasi mezzo per inviare i suoi militanti in Italia e in Europa. Non sarei sorpreso di scoprire che i suoi uomini si nascondono sui barconi in viaggio verso le vostre coste".

"Dobbiamo affrontare insieme questo problema - spiega Sarraj - ed essere consapevoli del fatto che tra i migranti possono trovarsi terroristi. Isis ci minaccia tutti allo stesso modo". "La nostra Libia ha bisogno dell'aiuto internazionale nella battaglia contro l'Isis", dice. "L'Italia è tradizionalmente il nostro Paese amico, potete fare tanto". Sulla situazione di Sirte Sarraj spiega che i soldati libici avevano ottenuto "grandi successi negli ultimi periodi contro gli uomini del Califfato", ma ora l'Isis ricorre "a tattiche nuove" e così è stata presa la decisione "di chiedere aiuto all' alleanza internazionale impegnata contro l'Isis in Siria, in Iraq e qui in Libia". "Ho chiesto solo l'intervento con attacchi aerei Usa che devono essere molto chirurgici e limitati nel tempo e nelle zone geografiche, sempre coordinati con noi. Non ci servono truppe straniere sul suolo della Libia". All'Italia, aggiunge il premier libico, "chiediamo qualsiasi aiuto possa darci", ma soprattutto "di trattare e curare nei suoi ospedali i nostri feriti di guerra. Vorremmo più cooperazione in questo senso. 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]