Venerdì, 25 Agosto 2017 10:27

ragazza yazida vede il suo aguzzino dell'Isis in Tv e lo denuncia

Scritto da

ROMA  - Vede il suo aguzzino in Tv, intervistato tra i rifugiati fuggiti dall'Isis, e lo denuncia su Facebook pubblicando anche la sua foto: "E' lui, si faceva chiamare Abu Ali ed era il mercante" delle schiave del sesso yazide rapite dagli uomini del Califfato nero nel Nord dell'Iraq nell'estate del 2015.

La ragazza si chiama Ivana Waleed e afferma che lei stessa, come molte altre ragazze yazide, è stata oggetto delle compravendite dell'uomo nella città di Tal Afar, ultimo bastione dell'Isis nel Nord dell'Iraq, oggi al centro di una vasta offensiva delle forze irachene. "Abu Ali è un elemento dell'Isis ed era il responsabile della compravendita di migliaia di ragazze yazide. Io stessa ero una di loro e sono stata venduta da lui ad un suo amico", afferma oggi Ivana intervistata dalla tv satellitare curda Rudaw che aveva mandato in onda il filmato nel quale Ivana ha visto l'uomo che accusa di essere un mercante di schiave, il quale si sarebbe mescolato tra civili fuggiti in questi giorni dalla città di Tal Afar. 

"Questo uomo mi ha comprata e venduta più volte. Non potrò mai dimenticare la sua faccia: era il responsabile delle vendite delle ragazze yazide a Tal Afar", ha scritto sulla sua pagina Facebook, Ivana che oggi si trova in Germania dove ha ottenuto lo status di rifugiata. La ragazza chiede al governo iracheno di arrestarlo e si dice "pronta a venire a testimoniare assieme ad altre decine di yazide davanti ai giudici". E aggiunge: "Prendetelo per favore perché questa bestia potrebbe indicarci che fine hanno fatto centinaia di altre ragazze sparite".  

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Opinioni

La chimica è ovunque. E resiste anche alla crisi

La filiera chimica, con il motore della ricerca e dello sviluppo perennemente acceso, non trasferisce solo prodotti ma anche tecnologia e innovazione, aumentando la competitività dei settori a cui sono...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Cambia il clima e l’alimentazione. Ecco cosa mangeremo nel futuro

Il clima sta mutando. La Terra si fa sempre più affollata. E con una popolazione globale che supererà i nove miliardi e mezzo di esseri umani entro il 2050, anche...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077