Menu
Teatro Quirino. “Erano tutti miei figli”,  il grande teatro che è vita

Teatro Quirino. “Erano tutti miei figli”, il grande teatro che è vita

ROMA - Verso la fine dell’Edipo re di Sofocle, Giocasta...

Non siamo un popolo di evasori

Non siamo un popolo di evasori

I dati presentati quest’oggi dal prof. Giovannini ci autorizzano a...

Doit Festival. “Assolutamente deliziose”…  ed è vero

Doit Festival. “Assolutamente deliziose”… ed è vero

La storia squinternata di due cugine si trasforma in vicenda...

Teatro Quirino. “Puntila e il suo servo Mati” di B. Brecht. 4-9 aprile

Teatro Quirino. “Puntila e il suo servo Mati” di B. Brecht. 4-9 aprile

ROMA - Considerata una delle migliori commedie di Brecht, scritta...

Enrico Letta, l'eurottimista critico

Enrico Letta, l'eurottimista critico

Riflessioni sul nuovo libro di Enrico Letta e sul futuro...

Teatro Manzoni. “La notte della Tosca”. Da non perdere

Teatro Manzoni. “La notte della Tosca”. Da non perdere

“La notte della Tosca” è una tragicommedia intelligente sulla precarietà...

Articolo Uno fra memoria e futuro

Articolo Uno fra memoria e futuro

Un Tempio di Adriano listato virtualmente a lutto, uno Speranza...

Vendite di armi, poi aiuti miliardari. Le contraddizioni dei Paesi ricchi

Vendite di armi, poi aiuti miliardari. Le contraddizioni dei Paesi ricchi

I trasferimenti multimiliardari di armi all’Arabia Saudita da parte di...

SNGCI. Insieme all’Auditorium tutti gli Oscar italiani

SNGCI. Insieme all’Auditorium tutti gli Oscar italiani

Giuseppe Tornatore, Paolo Sorrentino, Nicola Piovani, Ennio Morricone, Roberto Benigni...

A Roma il 25 marzo scatta la protesta per uscire dall'euro

A Roma il 25 marzo scatta la protesta per uscire dall'euro

ROMA - Il 25 marzo 2017 ricorre il 60° anniversario...

Prev Next

Tsipras: Un’Europa a piu' velocita' distrugge progetto comune

Tsipras: Un’Europa a piu' velocita' distrugge progetto comune

ATENE - L'Europa deve dialogare per arrivare a decisioni che impediscano di trasformare l'Unione in una mera area di libero scambio: lo ha scritto il premier greco Alexis Tsipras in un articolo pubblicato oggi sul quotidiano "Efimerida ton Syntakton" intitolato "l'Europa a diverse velocita' o a diverse opzioni?".

Secondo il premier greco "una politica di austerita' e di dure restrizioni fiscali aumenta le distanze e le velocita' tra le economie dei paesi europei e aggrava ulteriormente i problemi di coesione sociale". A parere del premier greco, la crisi dell'immigrazione ha rafforzato le tendenze populiste e euroscettiche nel continente, mentre l'incertezza economica e geopolitica ha ampliato le ripercussioni della Brexit. "E' chiaro che la dichiarazione degli stati membri per un'Europa sempre piu' vicina ha perso impeto e contenuto", ha detto Tsipras secondo cui il progetto per un' Unione a piu' velocita' e' esattamente il contrario.

A modo di vedere del premier greco, l'Ue deve continuare a muoversi ad una sola velocita' per evitare che "il gruppo piu' forte si muova da solo verso la direzione che ritiene migliore. Questa - ha detto - non e' liberta' ma mancanza di responsabilita'". Per questo motivo, a parere del premier greco, l'Ue deve ripensare la riforma dell'Europa a piu' velocita' per arrivare ad una riforma delle differenti opzioni, in grado comunque di garantire la coesione sociale e la democrazia. "Tutti i livelli di cooperazione devono essere liberamente accessibili per tutti gli stati membri", ha concluso Tsipras, parlando della necessita' di un' "Europa progressista" in grado di contrastare i nazionalismi che vogliono isolare i paesi membri e far fallire il progetto europeo. 

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208