Lunedì, 13 Marzo 2017 12:40

Tsipras: Un’Europa a piu' velocita' distrugge progetto comune

Scritto da

ATENE - L'Europa deve dialogare per arrivare a decisioni che impediscano di trasformare l'Unione in una mera area di libero scambio: lo ha scritto il premier greco Alexis Tsipras in un articolo pubblicato oggi sul quotidiano "Efimerida ton Syntakton" intitolato "l'Europa a diverse velocita' o a diverse opzioni?".

Secondo il premier greco "una politica di austerita' e di dure restrizioni fiscali aumenta le distanze e le velocita' tra le economie dei paesi europei e aggrava ulteriormente i problemi di coesione sociale". A parere del premier greco, la crisi dell'immigrazione ha rafforzato le tendenze populiste e euroscettiche nel continente, mentre l'incertezza economica e geopolitica ha ampliato le ripercussioni della Brexit. "E' chiaro che la dichiarazione degli stati membri per un'Europa sempre piu' vicina ha perso impeto e contenuto", ha detto Tsipras secondo cui il progetto per un' Unione a piu' velocita' e' esattamente il contrario.

A modo di vedere del premier greco, l'Ue deve continuare a muoversi ad una sola velocita' per evitare che "il gruppo piu' forte si muova da solo verso la direzione che ritiene migliore. Questa - ha detto - non e' liberta' ma mancanza di responsabilita'". Per questo motivo, a parere del premier greco, l'Ue deve ripensare la riforma dell'Europa a piu' velocita' per arrivare ad una riforma delle differenti opzioni, in grado comunque di garantire la coesione sociale e la democrazia. "Tutti i livelli di cooperazione devono essere liberamente accessibili per tutti gli stati membri", ha concluso Tsipras, parlando della necessita' di un' "Europa progressista" in grado di contrastare i nazionalismi che vogliono isolare i paesi membri e far fallire il progetto europeo. 

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Opinioni

La chimica è ovunque. E resiste anche alla crisi

La filiera chimica, con il motore della ricerca e dello sviluppo perennemente acceso, non trasferisce solo prodotti ma anche tecnologia e innovazione, aumentando la competitività dei settori a cui sono...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Cambia il clima e l’alimentazione. Ecco cosa mangeremo nel futuro

Il clima sta mutando. La Terra si fa sempre più affollata. E con una popolazione globale che supererà i nove miliardi e mezzo di esseri umani entro il 2050, anche...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077