Lunedì, 07 Dicembre 2015 20:37

Omicidio di Shahzad: condannato a 21 anni il padre del minorenne

Scritto da

ROMA - Si è concluso oggi presso la Terza Corte d’Assise di Roma il processo di primo grado contro Massimiliano B. , il padre di Daniel, il ragazzo che la sera del 18 Settembre 2014 aveva ucciso a calci e pugni Muhammad Shahzad Khan, il giovane pakistano 28enne, in via Ludovico Pavoni a Torpignattara.

Accolta pienamente la richiesta del Pubblico Ministero Mario Palazzi che aveva chiesto 21 anni di reclusione per concorso in omicidio volontario. L’imputato aveva incitato il figlio minorenne a colpire Shahzad dalla finestra della sua abitazione, determinandone la volontà di uccidere. Massimiliano B. è stato anche condannato a risarcire i familiari della vittima, residenti nel Kashmir Pakistano, costituitisi parte civile nel processo con gli avvocati Mario Angelelli e Arturo Salerni di Progetto Diritti.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]