Giovedì, 21 Ottobre 2010 09:38

Basket. Virtus Roma schiacciasassi incanta il PalaEur

Scritto da

ROMA - Con la bellissima prima prova di campionato alle spalle (Brindisi surclassata con un netto +25) molti attendevano per la seconda volta al varco la nuova Lottomatica Roma targata Tanjevic-Boniciolli.

Beh chi era scettico al riguardo, e non si era fatto conquistare dalla travolgere euforia della prima vittoria, avrà masticato amaro nella tiepida serata del 20 Ottobre, che ha dato ufficialmente il via ai gironi d’Eurolega. Di fatti, in attesa della prima prova da trasferta, La Virtus Roma convince e domina contro i tedeschi del Brose Baskets, e centra il secondo successo consecutivo tra le mura amiche. Il gioco della banda Boniciolli è lontano parente di quello espresso la passata stagione. Lotta dura a rimbalzo, palla che circola sinuosamente e con praticità tra le linee difensive avversarie, ottime letture contro la zona e la difesa schierata. Già nel primo quarto c’è un mini allungo che porta i romani sul +4 (che sarebbe più sette se Roberts dal nulla non si inventasse una tripla da otto metri). Nel secondo quarto il dominio appare oltremodo netto. D-Washington guida i suoi compagni al +12 Roma. Il pubblico già si alza in piedi per festeggiare. Forse troppo presto… ancora Roberts e qualche disattenzione difensiva accorciano le distanze tra la Virtus e i Tedeschi… e si andrà al riposo solo sul 39-36 per la banda Tanjevic (in tribuna)-Boniciolli.

La ripresa sembra non intimidire Roma, che di pura veemenza scardina le difese trappola del Brose, e sporca tutte le linee di passaggio possibili. “Il Ragno” Smith ne mette 16 di una certa rilevanza  con 4/8 da tre punti, Dasic domina a rimbalzo (7 rimb) e raggiunge con facilità anche la doppia cifra, a quota 10. A chiudere il cerchio 11 per Vitali con 3 assist, e 13 per D-Wash in versione scalatore delle montagne. In difesa ruggenti Smith e Dedovic sembrano onnipresenti impedendo alle guardie tedesche di ricucire lo strappo come avvenuto nelle prime due frazioni. Il PalaEur pare illuminato, era da parecchio tempo che non si vedeva una squadra così sicura di sé, e desiderosa di schiacciare il proprio avversario, senza concedere possibilità di risalità.



Boniciolli predica calma: "SIAMO IN CRESCITA, LA FLUIDITA´ IN ATTACCO VIENE CON LA PRATICA. Complimenti a Bamberg per la loro intensità difensiva, quanto a noi la fluidità offensiva deve ancora venire e questa viene solo lavorando e con la pratica. Siamo comunque una squadra in crescita. E´ positivo che abbiamo tenuto a punteggio basso sia Brindisi sia Bamberg. Mi fa particolarmente piacere che più giocatori siano andati in doppia cifra. Ora dobbiamo affrontare per la prima volta una trasferta e dobbiamo essere ancora più concentrati e migliorare la nostra esecuzione di gioco. Già domani pomeriggio torniamo a lavorare in palestra”.



Tanjevic sembra soddisfatto ai microfoni del post-partita: “E’ una squadra di talento e con tanta energia, affiatata, coperta in tutti i ruoli. Una squadra con grandi stranieri fatta di un fulcro di italiani che devono dare il buon esempio. E´ una squadra giovane, il primo passo per costruire qualcosa di duraturo, ma già in grado di competere con Siena e Milano”.



La prima italiana ha fatto centro. Domani è il turno di Siena e Milano. Con i lombardi impegnati nella tana del CSKA. Una nuova stagione europea è cominciata, non resta che capire che ruolo reciterà la pallacanestro tricolore!

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]