Mercoledì, 06 Febbraio 2013 11:03

"Rally Ronde", un evento per il rilancio del Parco Regionale del Matese

Scritto da

 PIEDIMONTE MATESE (CASERTA) - Una manifestazione sportiva alternativa per il rilancio di un territorio troppo spesso dimenticato.

Nello scenario suggestivo del Parco Regionale del Matese, nel casertano, è ormai tutto pronto per il "Rally Ronde". La competizione, intitolata alla memoria di Peppino Picariello, si terrà il 2 e il 3 marzo 2013. Fari accesi inevitabilmente sui nomi storici del rally del Centro-Sud Italia. In prima linea, naturalmente, i piloti "di casa" Enrico Girardi, Liberato Morgillo e Liberato Ballarino che, dall'alto della loro pluriennale esperienza nel settore, hanno preparato in ogni dettaglio il percorso di gara. Quattro i comuni coinvolti nell'organizzazione dell'evento: Gioia Sannitica, Alife, Piedimonte Matese e San Potito Sannitico. I rispettivi sindaci – Mario Fiorillo, Giuseppe Avecone, Vincenzo Cappello e Francesco Imperadore -, "stimolati" dal delegato Csai, Donato Santoro, in una fredda serata di novembre, gettarono i semi per quello che si annuncia già come l'evento sportivo dell'anno in Terra di Lavoro. La kermesse toccherà, in un ruolo di pari importanza, i quattro comuni di cui sopra. Alife, in particolare, ospiterà il parco assistenza con le officine mobili ed i tir delle scuderie al seguito dei piloti. Piedimonte Matese ospiterà il parco assistenza, l'arrivo delle vetture e la premiazione finale. San Potito Sannitico, invece, sarà il centro recettivo degli equipaggi, mente Gioia Sannitica ospiterà, per gran parte del percorso, la prova speciale. "Certamente un modo diverso di fare rally – afferma Santoro – . Mai, in tanti anni di onorata carriera nel mondo delle corse, una gara mi aveva affascinato così tanto. E' un piacere vedere quattro sindaci collaborare fraternamente per il rilancio del territorio senza mai far conto su un solo euro da detrarre dalle casse del comune da ciascuno rappresentato". Si tratta di una kermesse alternativa. Lo è per tutta una serie di eventi collaterali alla corsa. E' lo stesso Santoro a spiegare nel dettaglio le manifestazioni – volute dai sindaci dei comuni coinvolti – in programma nella due giorni del "Ronde". "Il primo in ordine di importanza – dice Santoro – è il 'P.H.P. che sta per Portatori di Handicap Protagonisti. Ho personalmente chiesto alle scuderie partecipanti di mettere a disposizione dei disabili che ne facciano richiesta, compatibilmente con il loro handicap motorio, apposite vetture di gara per gareggiare su un tracciato allestito nella centralissima piazza Cappello del capoluogo matesino". Le sorprese non finiranno qui. Perché direttamente da Maranello, "arriveranno i vari Ferrari Fan Club – continua Santoro -. Il 2 marzo sarà anche il giorno della sfilata itinerante di auto d'epoca. La kermesse terminerà con l'elezione di Miss Matese. Alle mogli e alle compagne dei piloti – conclude – il comune di Piedimonte Matese offrirà una guida turistica coordinata dall'assessore Costantino Leuci". Già certa la presenza di piloti del calibro di Gianfico, Girardi, Morgillo, Laganà, Pascale, De Dominicis, Pagnozzi. L'organizzazione confida anche nella partecipazione del driver di Formuna 1, Robert Kubica, e del fuoriclasse della Moto Gp, Valentino Rossi.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]