Mercoledì, 16 Settembre 2015 21:37

Più benessere se ci muoviamo: "Settimana Europea per la Mobilità Sostenibile"

Scritto da

ROMA - In occasione della "Settimana Europea per la Mobilità Sostenibile" dal 16 al 22 settembre, presso la biblioteca Gianni Rodari - sabato 19 settembre, ore 9:00 in programma MENO ENERGIA PIU’ BENESSERE: risparmiamo, ci muoviamo, respiriamo!

Ore 9.00 – Passeggiata in bicicletta: appuntamento presso la sede del Municipio V in Via di Torre Annunziata 1. Percorso: Via Prenestina, Villa dei Gordiani, Villa De Santis, Via Casilina, Parco di Centocelle, Viale Togliatti, Via Molfetta, Parco Palatucci con arrivo alla Biblioteca Rodari – via Tovaglieri.  Parteciperanno gli Assessori all’Ambiente Pietroletti e alla Mobilità Assogna

9.30 – Passeggiata a piedi: appuntamento a Largo Cevasco (Chiesa delle Tre Vele). Percorso fino alla biblioteca Gianni Rodari. Sono ammessi mezzi di trasporto a totale risparmio energetico.

11.30 – Incontro con la Società BE NEXT sul tema dell’efficientamento energetico. Parteciperanno gli amministratori locali.

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) raccomanda un minimo di 30 minuti di attività fisica moderata (che include ma non si limita allo sport) al giorno per gli adulti e di 60 minuti per i bambini.”

Molti sono intenzionati ad iniziare a praticare una forma di esercizio fisico per diversi motivi quali il dimagrire, il rispondere ad una richiesta di un medico, ecc., ma dall’intenzione al voler iniziare c’è tanta strada da fare, molti intenzionati non hanno ancora iniziato e non inizieranno mai seppur ne abbiano l’intenzione o la necessità

Alcuni consigli per iniziare:

E’ consigliabile iniziare dall’attività più semplice e naturale, il camminare. Camminare rappresenta un’attività motoria indicata per ogni categoria di persone, senza preclusione di sesso o di età, è un’attività che svolge un ruolo importante sia nella prevenzione primaria che secondaria delle malattie cardio-vascolari, può rappresentare un modo per riscoprire il valore del dialogo, dell’amicizia, della compagnia degli altri.

Scegliete giorno, orario che ritenete poter dedicare all’esercizio; Decidete un luogo, esempio un parco; Avvisate chi frequentate dell’impegno preso con voi stessi; Procuratevi l’abbigliamento adatto; Decidete l’attività da svolgere ed il percorso; Valutate un eventuale coinvolgimento o compagnia; Esempi di attività: passeggiata a piedi, in bicicletta, una nuotata, un corso di ballo, ecc.; Dopo averlo fatto per un pò di volte potete provare a variare qualcosa in modo che sia sempre stimolante; Potete variare la velocità, esempio 10’ camminata lenta, 10’ veloce e ultimi 10’ lenta; Potete variare il percorso, esempio 10’ camminata in piano, 10’ salita e discesa e 10’ lenta; Potete includere scalinate, esempio 10’ camminata in piano, 10’ scalinate e 10’ lenta; Potete cambiare luogo, esempio mare, lago, montagna; Potete cercare compagnia o coinvolgere altri, esempio amici, parenti, conoscenti, colleghi; Con il passare dei giorni potete diminuire i minuti di camminata ed aumentare quelli di corsa fino ad arrivare ad iniziare a correre per una mezz’ora.

L’aver sperimentato la pratica di un esercizio fisico senza particolari problemi e con una minima parte di piacere potrebbe permettervi un cambiamento nella vostra vita perché vi è una distorsione percettiva positiva per quanto riguarda ad esempio le distanze, un tratto di 1km diventerà una passeggiata di 10-15 minuti e non un tratto da percorrere in auto, il 3° piano in un appartamento diventerà un occasione per fare un esercizio in salita anziché una routine consistente nel pigiare il pulsante, aspettare, entrare, salire, uscire, salutare.

Provate a percorrere queste fasi, non costa, può anche essere divertente, un’occasione per sperimentarsi, per conoscere gente.

 

Matteo Simone

Psicologo, Psicoterapeuta, Terapeuta EMDR

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]