×

Attenzione

JFolder: :files: Il percorso non è una cartella. Percorso: /var/www/vhosts/dazebaonews.it/httpdocs/images/europride

×

Avviso

There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery Pro plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/europride

Sabato, 04 Giugno 2011 15:25

L'Europride in 20 scatti. Summertime, and the livin’ is easy...LE FOTO

Scritto da Sebastiano Gulisano

ROMA - Violino elettrico. Penso a Vanessa Mae. Ma questa versione non la conosco. Ne ho un paio di migliaia di interpretazioni diverse, ma questa non la conosco.


Le note arrivano dall’area palco, dove Radio Dee Jay ha la sua postazione e “spara” watt che inondano il Pride Park. Una batteria elettronica scandisce il tempo. Fa tanto techno. Fa tanto notte, anche se è tardo pomeriggio assolato. No, non è Vanessa Mae. La certezza arriva con gorgheggi di soprano: Summertime / and the livin’ is easy...
No, non è Vanessa Mae.

Un centinaio di persone sono sedute di fronte al palco... Una donna col velo, uomini, donne e bambini. Indiani, pakistani, cinesi, italiani...
Sul palco una violinista dai capelli rossi. Non è Vanessa Mae. E non è Radio Dee Jay. Si chiama Her, Lei, saprò dopo.
Sound check.


Gli abitanti dell’Esquilino, che normalmente abitano Piazza Vittorio, non si sono sentiti espropriati dall’ingombrante presenza del Pride Park. Tutt’altro: vi hanno trovato momenti d’intrattenimento e di socialità.
L’usignolo fulvo ha finito di gorgheggiare. Partono gli applausi. Her accenna un sorriso all’inatteso pubblico multietnico, fa un segno d’assenso in direzione del mixer – come dire: è tutto ok – e si dirige verso la scaletta lasciando la scena, in attesa del buio.
Torno sui miei passi.
Nello stand dell’associazione Famiglie Arcobaleno, bimbi e bimbe cinesi giocano insieme a coetanei romani. Anzi, bambini italiani di diverse etnie giocano assieme, ché anche i piccoli orientali e quell’altra più scura di pelle sono nati qui, all’Esquilino, Roma, Italia.
Summertime / and the livin’ is easy...

 

Le foto

{gallery}europride{/gallery}

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]