Venerdì, 11 Settembre 2015 23:37

Venezia 72 nel giorno di Vasco Rossi a piedi scalzi con i migranti verso il tappeto rosso

Scritto da

LIDO DI VENEZIA -  Nella giornata di Vasco Rossi  sul tappeto rosso per la proiezione del Decalogo di Vasco  di Fabio Masi   che lo vede protagonista alla Mostra del Cinema di Venezia, tra il bagno di folla per la rokstar,   in migliaia  uomini e donne a  piedi scalzi verso il tappeto rosso  per chiedere accoglienza degna per tutti, certezze per vittime di guerre , catastrofi, dittature, chiusura di luoghi di concentrazione dei migranti, creazione di un sistema unico d'asiilo. Il regista Andrea Segre  è stato tra i  promotori della marcia.

Tra imanifestanti  Nichi Vendola" Quel popolo di fuggiaschi ci parla della salvezza dell'Europa " ha  detto  "  abbiamo bisogno di un Europa con un'anima , un'E uropa senza anima si avvia a  replicare quello che è successo in  passato,, nazionalismo, razzismo e omofobia hanno portato il fascismo, sta tornando questa droga , Salvini, La Le Pen sono i trafficanti di questa droga dellla paura fanno della paura  un'impresa , abbiamo bisogno di uomini e donne che rompano il muro del pregiudizio".

La manifestazione dopo Venezia s svolgerà a a Parigi e Lipsia.

bianco.png