Domenica, 22 Settembre 2013 10:01

Pittura. Nick Ghafari per la prima volta in Italia

Scritto da

TIVOLI - E' la prima mostra in Italia per Nick Ghafari, artista americano di origine afghana, che ha scelto Roma per inaugurare la sua arte in Europa.

Due giorni il 21 e il 22 settembre, per scoprire un pittore che nella sua opera ha fuso magnificamente le peculiarita' della cultura orientale e occidentale. Un vernissage accompagnato da musica e degustazioni gastronomiche nello spazio espositivo del ristorante "Parco dei Laghi Reali" a Tivoli, in un'incantevole location immersa nel verde, a pochi chilometri da Roma. Un'occasione per assaporare un'arte "che fotografa la condizione umana, offrendo a chi guarda uno specchio in cui riconoscersi".

Per il cinquantenne Ghafari: "Nulla e' piu' importante dei sentimenti", raffigurati in una pittura dalla forte connotazione emotiva, che si propone di mettere a nudo le fragilita' umane.

Dopo quasi un ventennio trascorso in Afghanistan - da dove e' fuggito nel 1979 a seguito dell'invasione sovietica - Ghafari si trasferisce a San Diego dopo aver vissuto nelle maggiori citta' americane: Washington D.C, Los Angeles, Chicago. L'orrore della guerra e la modernita' delle metropoli americane hanno forgiato la sua figurativa, dai forti contrasti cromatici e le fitte pennellate. Uno stile espressionista, che riecheggia in alcune opere Gauguin, soprattutto nei ritratti di donna, dalla pelle ambrata e l'espressione meditabonda e ricorda i tratti del suo maestro spirituale, il tedesco Kirchner, capostipite del movimento in Germania. Nessuna formazione artistica per Ghafari, autodidatta per scelta, da venti anni dedito soltanto all'arte: "Il mio e' uno stile primitivo, senza fronzoli, perche' il mio scopo non e' una pittura da arredamento, ma riprodurre la semplicita' della natura, dando voce alle emozioni accantonate nella frenesia moderna". "Un mad world", quello che raffigura Ghafari, da capire e interpretare attraverso la profondita' delle sue pennellate.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Per Aspera ad Astra

PER  ASPERA  AD  ASTRA Uomini di poca fede  deboli vi perdete  nel vostro cammino…  Niente è uguale  ogni paesaggio  ha la sua bellezza.  Mettete da parte la tristezza  la vita è fonte di gioia  per l’uomo stanco  tutte le fonti...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]