Sabato, 17 Maggio 2014 10:21

Milano. Van Gogh torna a Palazzo Reale

Scritto da

Grande appuntamento a Milano dal 18 ottobre 2014 all’8 marzo 2015

MILANO – Il capoluogo lombardo si conferma come una della città italiane con il più alto numero di eventi artistici e culturali. Sarà anche per la concomitanza dell’atteso appuntamento dell’Expo, Milano ospita dopo molto decenni una grandiosa mostra su uno dei più grandi artisti di tutti i tempi. Sicuramente uno di quei pittori che ha rivoluzionato e cambiato il modo di rappresentare la realtà e l’arte.

Il 23 febbraio del 1952 a Palazzo Reale di Milano si inaugurava la prima grande mostra su Van Gogh. Virgilio Ferrari era il Sindaco della città, e Caio Mario Cattabeni Presidente del Comitato Esecutivo della mostra e Assessore all'Educazione del Comune di Milano. Le opere provenivano in gran parte dal Kroller-Muller Museum di Otterlo. Il pubblico era in delirio, come riporta la stampa dell'epoca. Dopo 62 anni di distanza le opere di uno degli artisti più famosi al mondo tornano a Palazzo Reale per la mostra “Van Gogh”, promossa dal Comune di Milano - Cultura, prodotta e organizzata da Palazzo Reale di Milano, Arthemisia Group e 24 Ore Cultura - che si terrà dal 18 ottobre all'8 marzo 2015. L'esposizione, realizzata anche grazie al sostegno del Gruppo Unipol, è patrocinata dall'Ambasciata del Regno dei paesi Bassi a Roma e inserita negli eventi ufficiali del Van Gogh Europe, l'istituzione di recente costituzione, sostenuta dal governo olandese a tutela e promozione dell'opera di Van Gogh. La mostra presenta una lettura dell'opera di Van Gogh del tutto inedita e si focalizza sulle tematiche legate a Expo 2015: la terra e i suoi frutti, l'uomo al centro del mondo reale, la vita rurale e agreste così strettamente legata al ciclo delle stagioni. In un'epoca in cui la maggior parte degli artisti rivolgeva lo sguardo al paesaggio urbano, frutto dell'industrializzazione europea della fine del XIX secolo - come accadeva appunto per i Neo-Impressionisti Seurat e Signac - Van Gogh sposta la sua attenzione verso il paesaggio rurale e il mondo contadino, ritenendo la vita semplice della campagna, un soggetto dotato di una nobile e sacra accezione, e dove chi lavora la terra diventa una figura eroica e gloriosa. La vita e le mansioni della tradizione agreste diventano per lui materia di studio: dai primi disegni fatti in Olanda, fino agli ultimi capolavori dipinti nei pressi di Arles, Van Gogh esprime la propria affinità verso gli umili, immedesimandosi con loro, e rappresentando la loro dignitosa natura.

Inizio mostra: 18 ottobre 2014

Fine mostra: 8 marzo 2015

Orari: lunedì 14.30-19.30

Martedì, mercoledì, venerdì e domenica: 9.30-19.30

Giovedì e sabato: 9.30-22.30

Costo biglietto: intero 12 euro

Per i gruppi che acquistano i biglietti entro il 15/06/2014 ed accedono in mostra entro il 16/11/2014 (promozione Prenota Prima) il biglietto costa 9€ - 5€ per i gruppi scuole (sempre con la promozione Prenota Prima).

Per prenotazioni e informazioni: +39 02 54913

Sito ufficiale: www.vangoghmilano.it

 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Il mondo muore

Un freddo è sceso nel mio cuore l’ansia mi stringe la gola acuti spigoli feriscono l’anima.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]