Lunedì, 12 Luglio 2021 11:40

Tecnologie all’avanguardia al servizio della storia: la prima grande mostra dedicata all’eroe Alexander Nevskij

Scritto da

Realtà virtuale, cinema 5D, realtà aumentata, ologrammi, videomapping: Balich Wonder Studio insieme a Vision Factory realizzano concept, content experience e produzione dell’exhibition “Alexander Nevskij – Il destino della Russia”, un viaggio full immersive nella vita e nelle imprese di uno dei padri del Nazione Russa 

Una figura storica leggendaria come il russo Alexander Nevskij poteva solo essere presentato al pubblico attraverso una mostra innovativa, dove storia e tecnologia si uniscono per creare un format di mostra inedita.

Il santo patrono dell’esercito russo viene ora celebrato con la mostra “Alexander Nevskij – Il destino della Russia” che, dal 10 giugno, presso la sede di ‘Russia - My History’ di Ekaterinburg, permetterà a visitatori di approfondire un importante capitolo della storia russa attraverso la vita e le opere di Alexander Nevskij.

Ricopre, infatti, un ruolo fondamentale nella cultura del suo Paese, a cavallo tra religione e storia politica, e ha contribuito al consolidamento della Nazione e della religione ortodossa.

I visitatori hanno modo di approfondire la grandezza di questo personaggio attraverso una serie di esperienze immersive e interattive che ripercorrono tutti i più importanti momenti della sua vita.

Un viaggio all’interno della vita di Nevskij, programmato per il 2020, 800esimo anniversario della nascita dell’eroe russo, ma posticipato a quest’anno a causa delle restrizioni dovute alla pandemia, che è stato realizzato da Balich Wonder Studio e Vision Factory, responsabili del concept creativo, dei contenuti e della produzione dell’esperienza e della loro implementazione.

Questo importante anniversario viene celebrato al meglio attraverso un nuovo modo di raccontare l’eroe.Uno spazio espositivo che porta l’esperienza della storia in una dimensione di coinvolgimento in prima persona e riscoperta del passato in maniera nuova e inedita, dando la possibilità alle nuove generazioni di fruire in maniera inedita di una figura fondamentale della storia Russa.

L'esposizione permette al pubblico di scoprire la storia dell’eroe russo attraverso la sua vita messi in scena in modo inedito e spettacolare. Passo dopo passo, il visitatore attraversa i momenti salienti dalla scoperta del paese natale Pereslav, all’educazione giovanile all’arte della guerra per arrivare alla prima grande vittoria nella battaglia del fiume Neva, reinterpretata qui in un cubo olografico con una proiezione su tre livelli di contenuti. L’apice del percorso è rappresentato della Battaglia del lago ghiacciato in cui gli ospiti vengono coinvolti nella dinamica della battaglia. Immersi grazie ad uno spazio rivestito in gran parte da schermi LED, superfici specchianti, repliche di soldati russi in abiti da guerra dell’epoca e un contenuto video fortemente ingaggiante.

La figura storica di Alexander Nevsky viene approfondita anche dalle sue doti diplomatiche attraverso un’installazione statuaria della sua visita al fondatore dell’Orda D’oro Batu Khan. Infine, nella sala finale viene rappresentato il legame di Alexander Nevsky con la chiesa ortodossa e il tributo che la stessa gli ha riconosciuto dedicandogli più di 1.000 chiese. 11 di queste, tra le più belle e rappresentative nel mondo, vengono approfondite da un’installazione responsive attraverso una proiezione a parete.

A dimostrazione dell’impegno nella ricerca storiografica il team della Business Unit Events and Brand Experiences di Balich Wonder Studio ha impiegato oltre 6 mesi di lavoro in un contesto di crescente complessità organizzativa, collaborando a stretto contatto con la curatela scientifica del museo e ottenendo approvazioni delle principali cariche ecclesiastiche russe. Le stringenti norme anti Covid hanno richiesto importanti abilità di coordinamento con l’estero per realizzare e portare all’interno del museo russo tutte le scenografie e le strumentazioni necessarie per la mostra.

“Questa mostra conferma la dimensione internazionale della nostra Business Unit che si sta aprendo con maggiore frequenza a progetti esteri e a un settore specifico e sfidante, come quello delle exhibition, settore che necessita, per potersi rinnovare , di molte delle skill maturate dalla produzione di eventi e spettacoli; abbiamo inoltre messo al servizio di questa esposizione la consuetudine del nostro gruppo a lavorare con i migliori team e professionisti internazionali, pur con tutte le limitazioni a cui ci ha costretto questo periodo di pandemia. Guardiamo con orgoglio al risultato ottenuto: una mostra in cui tecnologia e storia dialogano insieme per offrire al visitatore un’esperienza unica ed indimenticabile" afferma Carolina Dotti, Board Vice President, Director della Business Unit Events and Brand Experiences di Balich Wonder Studio

bianco.png