Morta Agata Apicella, mamma di Nanni Moretti

ROMA – È morta ieri a Roma, all’età di 89 anni, Agata Apicella, mamma del regista e attore Nanni Moretti, che con il figlio recitò il ruolo di se stessa nel film autobiografico «Aprile» (1998).

Moretti si è ispirato al cognome della madre, rendendole così omaggio, per il personaggio di Michele Apicella, protagonista, da lui stesso interpretato, di cinque film, a partire dall’esordio del 1976 con «Io sono un autarchico» fino a «Palombella rossa» del 1989. L’annuncio della scomparsa è stato dato oggi, con un necrologio, dai figli Franco, Nanni e Silvia, con i nipoti Pietro, Nicola, Olga e Kal, ricordandone «l’allegria, la forza e la generosità, l’amore per la scuola e per tutti i suoi alunni». Agata Apicella era una professoressa in pensione di lettere che aveva insegnato a lungo nei licei classici, mentre il marito Luigi era stato un docente universitario di epigrafia greca. I funerali si svolgeranno domani, mercoledì 20 ottobre, alle ore 11, nella chiesa di Cristo Re in viale Mazzini a Roma.

Nata nel 1921 a Reggio Calabria, Agata Apicella fu convinta dal figlio Nanni Moretti a recitare se stessa, all’età di 77 anni, nel film «Aprile», che racconta di un periodo molto importante per il regista romano. Durante questo mese, nel 1996, l’Ulivo vinse le elezioni politiche, nacque il primo figlio di Moretti e il regista meditava di girare un documentario sull’Italia e sognava un musical ambientato in una pasticceria. Agata Apicella è poi apparsa di nuovo in «Il grido d’angoscia dell’uccello predatore – 20 tagli d’Aprile», documentario in venti episodi di diversa durata realizzati utilizzando immagini girate, fra il 1993 ed il 1994, durante le riprese del film «Aprile» e non inserite nella pellicola del 1998. In onore della madre, Nanni Moretti ha creato il personaggio immaginario di Michele Apicella, suo alter ego. Apicella non è mai la stessa persona. In ogni film, infatti, ha una vita e una professione diversa, oltre naturalmente all’età progressiva dell’interprete. In «Io sono un autarchico» (1976 a 23 anni) è un disoccupato che impiega il suo tempo recitando in una compagnia teatrale sperimentale; in «Ecce bombo» (1978 a 25) è uno studente ex sessantottino fuori corso; in «Sogni d’oro» (1981 a 28) è un nevrotico regista in erba frustrato dall’incomprensione; in «Bianca» (1983 a 30) è un professore di matematica ossessivo e osservatore; infine, in «Palombella rossa» (1989 a 36) è un pallanuotista ex dirigente del Pci con una significativa amnesia. Da una sintesi della figura dei vari Apicella – nevrotici, acculturati, critici (soprattutto della loro stessa fede politica) e a lor modo moralisti – deriva il tipico personaggio morettiano.

Condividi sui social

Articoli correlati

Università

  • All Post
  • Art
  • Artist
  • Author Choice
  • Automobile
  • Beauty
  • breaking news
  • Brevissime
  • Business
  • Coaching Cafè
  • Comunicazioni
  • Cultura
  • Dazebao
  • Dazebao le idee
  • Diritti Umani
  • Economia
  • Entertainment
  • Eventi da non perdere
  • Fashion
  • Features
  • Festival di Cannes
  • Focus University
  • Italia
  • L'Harem di Catherine Spaak
  • La satira politica
  • Lavoro
  • Lifestyle
  • Model
  • Mondo
  • Mondo Comics
  • Music
  • Nature
  • Non categorizzato
  • Photography
  • Poesia
  • Politics
  • Primo piano
  • Ramp
  • Scienza & tecnologia
  • Sport
  • Sports
  • Tech
  • Technology
  • Tips & Tricks
  • Travel
  • Trends
  • Videos
  • What's Hot
  • WordPress
    •   Back
    • Politica
    • Società
    • Cronaca
    • Inchiesta
    • Citazioni
    • "Tanto per dire" di Grazia Scuccimarra
    • Cinquanta Giorni da Orsacchiotto
    • Speciale Europride Roma
    • Italia in lingua straniera
    • Dazebao Roma
    • Fatti & Opinioni
    • Il corsivo di Puck
    • Rassegnata Stampa
    • Speciale Referendum
    • Speciale elezioni
    • L'Agenda Marino
    • Roma Capitale
    • Lettere
    • Scuola
    • Diario dalla terra
    • bioSophia
    • Ambiente & Lavoro
    • Speciale 8 marzo
    • Anzi che no
    • Filosofia
    • Psicologia
    • Suicidio Italia
    • Ecologia & Sinistra
    • Copia di Diario dalla terra
    • Generazione Inquieta
    • Filo spinato
    • Passione Animale
    • Web & Social
    • Cani sciolti
    • #FiredWorkers
    • Mater et labora
    • Cronaca dal sottosuolo
    • Cronaca dal sottosuolo
    • Cronaca dal passato
    •   Back
    • Lettere
    • Scuola
    • Diario dalla terra
    • bioSophia
    • Ambiente & Lavoro
    • Speciale 8 marzo
    • Anzi che no
    • Filosofia
    • Psicologia
    • Suicidio Italia
    • Ecologia & Sinistra
    • Copia di Diario dalla terra
    • Generazione Inquieta
    • Filo spinato
    • Passione Animale
    • Web & Social
    • Cani sciolti
    • #FiredWorkers
    • Mater et labora
    •   Back
    • Arti visive
    • Cinema & Teatro
    • Musica
    • Letteratura
    • Il film
    • Il libro
    • Il disco
    • Il racconto fotografico
    • Romanzi & Racconti
    • Life & Style
    • ÉCU - The European Independent Film Festival di Parigi
    • #ManifestAmi
    • I racconti di Versailles
    • L'angolo dei classici
    • Speech Art
    • PassePartout
    • Note fuori dalle righe
    • Mostra del Cinema di Venezia
    • Festa cinema Roma
    • Roma fiction Fest
    • Michael Jackson, una fiaba nera - Web romance
    • Pd. In fondo a destra
    • Lessico famigliare
    • L'eterno ritorno dell'esistenza
    • Piccioni e farfalle fanno la rivoluzione
    • Il Piccolo Principe nero
    • Caro Geppetto
    • Falsi Principi
    • Televisione
    • Gossip
    • Tendenze
    • Moda
    • Taste of Excellence
    • Enogastronomia
    • Yogando
    •   Back
    • Basket
    • Calcio
    • Rugby
    • Motori
    • Boxe
    • Sci
    • Tennis
    • Speciale Olimpiadi
    • Vela
    • Atletica leggera
    • European Games Baku 2015
    •   Back
    • Finanza & Mercati
    • Imprese
    • Focus Economia
    • Pensioni
    • Borsa Shop
    •   Back
    • Bucanero, tracce e passaggi dal continente latinoamericano
    • Reportage
    •   Back
    • Pd. In fondo a destra
    • Lessico famigliare
    • L'eterno ritorno dell'esistenza
    • Piccioni e farfalle fanno la rivoluzione
    • Il Piccolo Principe nero
    • Caro Geppetto
    • Falsi Principi
    •   Back
    • Cronaca dal sottosuolo
    • Cronaca dal sottosuolo
    • Cronaca dal passato
    •   Back
    • Televisione
    • Gossip
    • Tendenze
    • Moda
    • Taste of Excellence
    • Enogastronomia
    • Yogando
    •   Back
    • Mostra del Cinema di Venezia
    • Festa cinema Roma
    • Roma fiction Fest
    •   Back
    • Il punto
    •   Back
    • Speciale Referendum
    • Speciale elezioni
    • L'Agenda Marino
    • Roma Capitale
    •   Back
    • Michael Jackson, una fiaba nera - Web romance

Poesia

  • All Post
  • Poesia
La vera bellezza è un’emozione. Video

Verità e bellezza cerchiamole… Che lo spirito dell’infanzia non si spenga. Quale bellezza? Quale verità? La bellezza che attira è quella che fa evadere dalla realtà…fuggiamo dalla verità dominati dalle…

Note fuori le righe

  • All Post
    •   Back
    • Arti visive
    • Cinema & Teatro
    • Musica
    • Letteratura
    • Il film
    • Il libro
    • Il disco
    • Il racconto fotografico
    • Romanzi & Racconti
    • Life & Style
    • ÉCU - The European Independent Film Festival di Parigi
    • #ManifestAmi
    • I racconti di Versailles
    • L'angolo dei classici
    • Speech Art
    • PassePartout
    • Note fuori dalle righe
    • Mostra del Cinema di Venezia
    • Festa cinema Roma
    • Roma fiction Fest
    • Michael Jackson, una fiaba nera - Web romance
    • Pd. In fondo a destra
    • Lessico famigliare
    • L'eterno ritorno dell'esistenza
    • Piccioni e farfalle fanno la rivoluzione
    • Il Piccolo Principe nero
    • Caro Geppetto
    • Falsi Principi
    • Televisione
    • Gossip
    • Tendenze
    • Moda
    • Taste of Excellence
    • Enogastronomia
    • Yogando