Venerdì, 04 Ottobre 2019 13:46

Teatro Quirino. “Piccoli crimini coniugali” con i bravi Michele Placido e Anna Bonaiuto. Recensione

Scritto da

ROMA – Éric-Emmanuel Schmitt, francese naturalizzato belga classe 1960, è uno tra gli autori più rappresentati sui palcoscenici europei.

Della piéce teatrale “Piccoli crimini coniugali”, nel 2017, è stato tratto anche un film con la regia di Alex Infascelli. Oggi la commedia torna con due artisti acclamati, Michele Placido e Anna Bonaiuto, sul palcoscenico di un teatro Quirino completamente rinnovato, con poltroncine rosse ancor più comode perché con un filo di spazio in più.

In questo elegante, nuovo, Quirino il sipario si apre su una scenografia dai sapienti bianco e bluette che danno tono a una casa borghese e intellettuale, dove una coppia di persone mature, Gilles e Lisa, sono appena rientrate. Lui, scrittore di gialli, sembra aver perso memoria e identità a causa di un incidente e la moglie tenta di ricostruire il suo passato grazie ai suoi effetti personali, ai mobili che usava, ai ricordi.  Gilles ha in testa un grande cerotto ma all’inizio non è chiaro quale sia stata la causa della disgrazia. A mano a mano la rappresentazione avanza e attraverso il dialogo tra i protagonisti, ricco di colpi di scena, battute ora amorose e ora feroci, scopriamo le ragioni misteriose e sorprendenti della perdita della funzione mnemonica di lui …

“Piccoli crimini coniugali” è occasione per analizzare le dinamiche passionali di una coppia conflittuale ma ancora innamorata, quel collante amore-odio che suggella più dell’Attak. Pian piano vengono fuori reciproche paure che sono universali: gelosia, sospetto, tradimento, bisogno di conferme, equivoci mai chiariti, persino competizione. Lei, moglie a lui votata, ha tanta sotterranea sofferenza da essere scivolata nel vizio del bere. Lui, apparentemente dominus della situazione, non è poi tale. Il diverbio fa pensare alle famose parole di Wilde “eppure ciascuno uccide ciò che ama” e la perdita del passato appare anche una “rimozione” voluta per non affrontare catartiche verità, uniche che possano garantire l’unione. L’esito finale lascio allo spettatore.

Teatro Quirino di Roma

Fino al 13 ottobre

Goldenart Production

presenta

MICHELE PLACIDO   ANNA BONAIUTO 

PICCOLI CRIMINI CONIUGALI

di Éric-Emmanuel Schmitt

scene Gianluca Amodio

costumi Alessandro Lai

luci Pasquale Mari

musiche Mauro Di Maggio & Luna Vincenti

adattamento e regia MICHELE PLACIDO

Lo spettacolo ha una durata di un’ora e quaranta minuti senza intervallo

ORARI SPETTACOLI
da martedì a sabato ore 21
domenica ore 17
giovedì 3 ottobre giovedì 10 ottobre ore 17
mercoledì 9 ottobre ore 19
sabato 12 ottobre ore 17 e ore 21

INFO
botteghino 06.6794585
mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.teatroquirino.it

PREZZI mar / mer / gio / ven 

 

intero

 

ridotto

platea

€ 30,00

 

€ 27,00

I balconata

€ 24,00

 

€ 22,00

II balconata

€ 19,00

 

€ 17,00

galleria

€ 13,00

 

€ 12,00

PREZZI sab / dom

 

intero

 

ridotto

platea

€ 34,00

 

€ 31,00

I balconata

€ 28,00

 

€ 25,00

II balconata

€ 23,00

 

€ 21,00

galleria

€ 17,00

 

€ 15,00

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Il passato è nei sogni

Il passato non passa ci si inciampa sempre.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]