Venerdì, 08 Ottobre 2021 09:43

“#Io sono qui”. Un film che indaga relazioni virtuali e realtà

Scritto da

#IOSONOQUI è la nuova commedia di Eric Lartigau, famoso per il film campione d’incassi La famiglia Bélier. #IOSONOQUI ha per protagonista Stéphane, un uomo di mezza età, chef di successo che, anche se annoiato e desideroso di emozioni, conduce una vita serena nei Paesi Baschi, circondato dall’affetto dei figli e dal supporto della sua ex-moglie, dalla quale è separato ma ha buoni rapporti.

Stéphane ha conosciuto su Instagram una giovane donna coreana, fine e graziosa come una porcellana, molto più giovane di lui. Si chiama Soo ed è l’unica persona che lo faccia sentire vivo. I due parlano di arte e di ciliegi in fiore, sembrano instaurare nonostante la lontananza un rapporto profondo. Lei dice di essere una pittrice e lui le compra il primo quadro che lei abbia venduto. Stéphane continua a gestire il ristorante, abita nella bellissima campagna del sud d’Europa, ma la sua testa è altrove e la presenza virtuale di Soo riempie la sua giornata più che una donna vera. Bramoso d’incontrarla, in uno slancio emotivo, Stéphane decide di partire per Seoul. Al suo arrivo però lei non c’è. Stéphane inizia dunque a vagare per l’aeroporto e per la città, nella speranza di vederla arrivare …

Una commedia che, pur concedendosi alcune drammatizzazioni narrative, scava in sentimenti universali, tipici soprattutto dell’età matura: il bisogno di ritrovare le emozioni della giovinezza, l’aspirazione a cambiare vita, la spinta verso un sogno tanto più prezioso perché potrebbe essere l’ultimo, il desiderio di libertà e d’avventura, assaporati come prezioso cibo per l’anima. Una storia immersa nell’atmosfera dei moderni rapporti virtuali, il cui confine con la realtà é labile e pericolosamente fittizio. Situazioni amorose che la digitalizzazione può far diventare di dominio pubblico, a insaputa dei suoi protagonisti, i quali, grazie al tam tam del social network, assurgono a eroi loro malgrado.  Il film palesa la fatuità del successo attraverso i followers, indaga nello spartiacque tra amore per l’indipendenza e le responsabilità verso i figli. Stephane è uno sprovveduto, capace di colpi di testa, ma anche un uomo con famiglia. Doona Bae, attrice coreana che ha lavorato con i registi più importanti del suo paese, tra i quali Bong Joon-Ho, è chiamata a rivestire i panni di un personaggio assente ma basilare per la morale della storia, soprattutto quando spiega a Stephane cosa sia l’intelligenza emotiva, una dote che pochissimi posseggono.

#IOSONOQUI
titolo originale:#JeSuisLa

un film di: Eric Lartigau

con:Alain Chabat, Doona Bae, Blanche Gardin, Ilian Bergala, Jules Sagot

Commedia

Francia – 2020 – 98 min.

dal 14 ottobre al cinema

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

bianco.png