Martedì, 12 Luglio 2022 08:29

Ischia Global Film Festival. “Ananda”, documentario d’esordio di Stefano Deffenu

Scritto da

E’ comprensibile, oltre che piuttosto frequente, che un giovane film-maker ambisca passare dal corto al lungometraggio e dal film in casa all’ambientazione esotica. E

’ inevitabile che si faccia prendere dal fascino dell’India della tradizione e si spinga a girare per quelle strade seguendo un richiamo che non sempre lo spettatore riuscirà a cogliere. In questi casi nasce un film dal fascino misterioso come i volti dei personaggi che lo animano. Certo, tutto fa cinema ma, sia detto senza offesa, quando l’autore si fa prendere la mano dalla suggestione delle immagini senza porsi il problema di dare corpo alla fantasia, anche il recensore che del film vuole parlare, si può trovare in seria difficoltà a cercare il bandolo della matassa. Ogni film è una storia, ogni storia ha un principio, uno svolgimento, una conclusione. Ci sarebbe perfino una morale da pretendere ma non è il caso di insistere: di film cosiddetti onirici ce ne sono a bizzeffe, come sempre, sarà lo spettatore a decidere.

Il regista è sardo e rievoca qui una leggenda indiana che parte dalla Sardegna e arriva alle pendici dell’Himalaya.  Questo si desume dal pressbook offerto dall’ufficio stampa, insieme ad altre note biografiche. “Nel 2011 il regista fece un viaggio in India, girò molte riprese che gli furono rubate da un bambino. Tre anni dopo quelle immagini gli furono restituite con un pacco senza mittente. Altri tre anni più tardi il regista si decise a rivedere quel girato e si convinse di farne il film. La voce narrante guida lo spettatore in un viaggio onirico fra gli Ananda”.  Il film si apre con una serie di didascalie che spiegano come gli Ananda siano un popolo di bambini che vivono fra di noi ma ci sono invisibili. E si chiude con una piccola galleria di volti infantili che da sola ripaga lo spettatore.

Va riconosciuto che Ananda ha viaggiato per alcuni festival importanti, come Karlovy Vari, riscuotendo un lusinghiero successo. Che, in occasione dell'Ischia Global Film Festival, tra domenica 10 e domenica 17 luglio, Ananda sarà visibile in streaming sulla piattaforma di Mymovies. Che Stefano Deffenu, il regista, sarà quindi protagonista di un incontro pubblico, martedì 26 luglio alle ore 18:30, in occasione della proiezione del film nella Sala Conferenze Lo Quarter ad Alghero per la decima edizione del Festival Cinema delle Terre del Mare - Festival itinerante per cinefili in movimento nella sezione Indie.

Il che sta a significare che, anche se il critico ha alzato il sopracciglio, il film troverà un suo pubblico che saprà apprezzarlo. A maggior gloria del suo autore sardo-himalayano. 

Regia: Stefano Deffenu 

Sceneggiatura: Stefano Deffenu, Bonifacio Angius, Pierre Obino 

Fotografia: Stefano Deffenu 

Montaggio: Stefano Deffenu 

Supervisione al montaggio: Bonifacio Angius 

Musiche: Francesco Simula, Luigi Frassetto. 

Produzione: Bonifacio Angius per IL MONELLO FILM

bianco.png