Giovedì, 14 Luglio 2022 10:03

Ischia Global Fest. In anteprima “Fabian - Going the Dogs” di Dominik Graf

Scritto da

Fabian- Going to the Dogs presentato in concorso alla Berlinale nel 2021, è un adattamento dell'omonimo romanzo di Erich Kästner, che, pubblicato 90 anni fa, è noto per applicare tecniche cinematografiche come i tagli rapidi allo stile di scrittura.

Gli stessi “trucchi” sono usati nel film di Dominik Graf, con uno stile visivo tra il contemporaneo e un'estetica anni '30 e l'aggiunta di filmati d'archivio dei tempi della Repubblica di Weimar.

LA STORIA.Berlino, 1931. Durante il giorno, Jakob Fabian (Tom Schilling), lavora nel dipartimento pubblicitario di una fabbrica di sigarette, mentre la notte passa il suo tempo tra locali, bordelli e atelier di artisti con il suo facoltoso amico Labude (Albrecht Schuch). Quando Fabian incontra Cornelia (Saskia Rosendahl), una donna incredibilmente sicura di sé, riesce per un momento a mettere da parte la sua visione pessimistica del mondo. S’innamora, ma la felicità non dura. Viene licenziato, mentre Cornelia riesce a sfondare come attrice, venerata da stuoli di ammiratori e dal suo stesso produttore. Per Fabian la situazione è insopportabile…

Intanto Berlino è tormentata dai fantasmi della Prima guerra mondiale, dalla recessione e dall'ascesa del nazionalsocialismo.

 

Fabian - Going to the Dogs , prodotto dalla tedesca Lupa Film, uscirà nelle sale italiane a fine agosto distribuito da Pier Francesco Aiello per PFA Films e da Pietro Peligra per RS Productions.

L’anteprima italiana è programmata per domenica 17 luglio all'Ischia Global Fest.

bianco.png