Martedì, 11 Ottobre 2011 13:57

SNGCI. ”Efebo d’oro” a “Walter Chiari un animale da palcoscenico”

Scritto da

ROMA - Walter Chiari-Un animale da palcoscenico di Michele Sancisi (Mediane) è il “libro di cinema 2011” scelto dalla giuria del Sngci in occasione dell’Efebo d’oro.


Come si legge nella motivazione, i giornalisti cinematografici lo hanno indicato per il premio perché “come in un’inchiesta giornalistica faticosamente condotta attraverso un immenso patrimonio artistico da sempre sottovalutato, è il racconto e l’analisi di una carriera leggendaria e di una vita spericolata, fuori da ogni schema. Un riconoscimento ai lunghi mesi di pazienza e alla cura che Michele Sancisi ha investito nella realizzazione di un omaggio dovuto da quando, vent’anni fa, Walter Chiari è uscito di scena, ad un artista unico, “alla sua svagatezza cronica e ai suoi cronici ritardi” e soprattutto ad un talento mai abbastanza compreso”.
La giuria, d’intesa con il Centro di Ricerca per la Narrativa e il Cinema che promuove l’Efebo d’Oro, ha anche attribuito una menzione speciale, al saggio di Sebastiano Gesù Sulla strada dei Mille-Cinema e Risorgimento in Sicilia (Brancato editore) “Per aver restituito alla Sicilia il ruolo da protagonista che ha avuto nell’epopea del Risorgimento Italiano, rileggendo in un libro avvincente i capitoli di una lunga storia di lotta e di orgoglio. Attraverso l’immensa produzione cinematografica siciliana, il racconto appassionato della difficile strada per la conquista dell’identità nazionale” .


I premi saranno consegnati ai vincitori sabato 22 Ottobre, ad Agrigento in chiusura della 33.ma edizione della manifestazione che si apre il 17.
Michele Sancisi, è giornalista a Sky Cinema. Ha realizzato il suo libro con un’accurata ricerca di documenti, testimonianze, immagini. Tra gli interventi su Chiari firmati in prefazione Maurizio Porro, Simone Annichiarico (figlio di Walter Chiari e Alida Chelli), Tatti Sanguineti (che sta lavorando ad una ricostruzione filmata della vita di Chiari) e Luca Barbareschi, produttore della fiction tv con Alessio Boni, girata a Verbania e a Torino con la regia di Enzo Monteleone, che la Rai dovrebbe mandare in onda a dicembre proprio in occasione del ventennale della    morte del popolarissimo attore.

Il Premio dei Giornalisti Cinematografici (SNGCI) per il “Libro di Cinema 2011” si aggiunge ai riconoscimenti decisi dalla giuria del Centro per la Narrativa e il Cinema: Efebo d’oro per il Cinema assegnato al regista belga Nic Balthazar per “Ben X”, crudele storia di bullismo ed Efebo d’oro per la tv a Giulio Base per la regia della miniserie televisiva “La donna della domenica” dal giallo di Fruttero e Lucentini

bianco.png