Lunedì, 25 Ottobre 2021 14:31

RomaFF16. Vince “Open Arms la legge del mare”. Tutti i premiati

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

ROMA - Il premio più importante è stato vinto dal film “Mediterraneo”, in Italiano “Open Arms La legge del mare”, che racconta  l'avventura dei volontari di Open Arms, la ONG fondata da Oscar Camps impegnata a salvare i migranti dal naufragio.

Vincitore della sedicesima edizione della Festa del Cinema di Roma,  la pellicola si aggiudica il “Premio del Pubblico FS”, in collaborazione con il Gruppo FS Italiane, Official Sponsor della Festa, ed è stato votato dagli spettatori della prima replica dei film della Selezione Ufficiale attraverso l’APP e il sito della festa del cinema.

Il regista Marcel Barrena non ha potuto ritirare il Premio, ma ha ringraziato il pubblico con questo messaggio: "L'anteprima a Roma è stata un'esperienza indelebile per me, non dimenticherò mai l'accoglienza del pubblico. Ho il video nel telefono e l'ho guardato molte volte con le lacrime agli occhi; perché abbiamo sofferto molto facendo questo film. Realizzare Open Arms - La legge del mare è stato un viaggio lungo e doloroso, "la strada lunga e tortuosa della mia vita" come dicevano i Beatles. Questo premio ci dà forza, ci dà speranza, perché ci ricorda che il mondo ha bisogno di sentire questa storia. Questa storia parla di un gruppo di uomini che fanno cose buone. E dobbiamo concentrarci sugli uomini buoni, sulle cose buone. E questo premio, non è solo una buona cosa, è una grande cosa. Per sempre grato alla festa del cinema di Roma".

Open Arms  è in questi giorni al centro dell’attualità  per il processo che si svolge a Palermo a carico di Matteo Salvini. Sulla posizione dell’Unione Europea rispetto alla soluzione del problema migratorio, Oscar Camps ha detto alla stampa che ciò che L’Unione si limita a fare è pagare una milizia che compia il lavoro sporco di riportare là dove sono venute le imbarcazioni di coloro che fuggono dalla fame e dalla guerra. Secondo Oscar Camps, è cambiato semmai l’atteggiamento verso le associazioni cittadine di volontari, come OPEN ARMS, che vanno controcorrente e poiché salvano la vita a queste persone,  vengono minacciate, sequestrate e criminalizzate.

Ecco inoltre tutti i premi assegnati nel corso dell’edizione 2021 della Festa di Roma 

  • Premio BNL Gruppo BNP Paribas: L’arminuta, regia di Giuseppe Bonito
  • Premio alla Carriera: Quentin Tarantino, Tim Burton
  • Premio Lazio Terra di Cinema: Tim Burton
  • Premio Miglior Film Alice nella Città: Petite Maman, regia di Céline Sciamma
  • Premio Miglior Regia Alice nella Città:Kenneth Branagh per Belfast
  • Premio Camera d’Oro Alice – MyMovies per la miglior opera prima: Softie, regia di Samuel Theis
  • menzione speciale per Olga, regia di Elie Grappe
  • Premio RB Casting: Madalinanmaria Jekal per Anima Bella
  • Premio Do-Cine Rising Star Award: Sophie Breyer (The Hive)
  • mezione speciale a Aliocha Reinert (Softie)
  • Premio Raffaella Fioretta per il cinema italiano: La Tana, regia di Beatrice Baldacci
  • Premio Miglior Cortometraggio: Big, regia di Daniele Pini
  • menzione speciale a L’avversario, regia di Federico Russotto
  • Premio miglior regia cortometraggi: Jelena Vujovic per We will be the greatest
  • Premio Rai Cinema Channel: Big, regia di Daniele Pini
  • Premio Lotus Production: La Flûte Enchantée, regia di Geordy Couturiau
  • Premio Premiere: Le buone maniere, regia di Valerio Vestoso
  • Premio Pietro Coccia: Chiara Piercamilli
Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

bianco.png