Bruna Alasia

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

VENEZIA  - L’abbiamo molto amato per Black Swan, bellissimo noir che coniuga melodramma,  erotismo, classe e originalità: dunque che Darren Aronosfky presieda la Giuria Internazionale  della 68ma Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia (31 agosto-10 settembre 2011), non è notizia che lasci indifferente il grande pubblico.

ROMA - Gli ascari – in arabo ascar vuol dire soldato - erano militari indigeni dell'Africa Orientale Italiana, componevano il Regio Corpo Truppe Coloniali, le nostre forze coloniali africane, uomini oggi quasi del tutto scomparsi.

ROMA - Lorenzo Buccella, nato a Lugano nel 1974, ha studiato a Bologna: è giornalista, scrittore e cineasta. Vive in Svizzera. Ha raggiunto il successo come coautore dell’acclamatissimo documentario “Sorelle d’Italia”:  su Silvio Berlusconi nell’immaginario delle donne italiane.

ROMA - Il Sala Umberto è gremito di adolescenti venuti ad assistere allo spettacolo ideato a Roma nell’ambito di Wefree – Dipende da noi -  progetto nazionale di prevenzione della tossicodipendenza, nel quale la comunità di San Patrignano punta sul teatro per combattere il disagio che porta alle droghe.

ROMA - Il giornalista vaticanista Salvatore Izzo in una lettera ospitata su “Avvenire” lancia un appello contro l’ultimo film di Nanni Moretti: «Bocciamo Habemus Papam al botteghino – scrive - Saremo noi a decretare il successo di questo triste film, se ci lasceremo convincere ad andare a vederlo, perché il pubblico laico si annoierebbe a morte e infatti diserterà le sale.

ROMA - “Volevo fare un film che non dicesse le stesse cose degli altri, un film diverso” – così stamane in conferenza stampa Nanni Moretti che, come il Papa protagonista del suo lungometraggio, sembrava non avere risposte ultime, certezze rassicuranti. Sul significato della sua opera e le molte interpretazioni cui si presta, il regista ha lasciato libero chi voglia intendere.

ROMA - “Sciagurate siamo noi donne a portare il peso della guerra, partoriamo i nostri figli e li mandiamo a fare i soldati!”.  Così Iaia Forte in Lisistrata,  colei che per spingere gli uomini a interrompere il conflitto del Peloponneso, convince le altre ateniesi a fare lo sciopero del sesso.

NEW YORK - New York.  Vi sono personaggi che rimangono impressi come vecchi amori: accade spesso con i cantanti, con gli attori, a volte con i registi.

ROMA - Hamid Barole Abdu  è un poeta e scrittore eritreo,  emigrato in Italia nel 1974. A Modena,  ha lavorato come operatore psichiatrico ed esperto interculturale. Ha realizzato diversi progetti di ricerca e studi sul fenomeno immigratorio. Il suo primo libro di poesie Akhria - io sradicato poeta per fame, edito nel 1996, ha ottenuto molti consensi dalla critica. I testi in esso contenuti sono stati utilizzati per la realizzazione di due spettacoli teatrali.

ROMA - Palcoscenico luminoso, appare la suite di un hotel  che potrebbe collocarsi in qualsiasi nazione ricca. L’elegante Linda (Denny Mendez) abita lì e introduce il pubblico alla storia di “Addio al nubilato”: da quel momento gli spettatori ridono e applaudono senza fermarsi.