Martedì, 14 Giugno 2022 19:49

“E vissero tutti felici e distanti” il libro di Marcello Romanelli

Scritto da

“E vissero tutti felici e distanti” è l’accattivante titolo del libro del giornalista Marcello Romanelli corredato dalle fotografie di Rino Barillari, edito dalla casa editrice Rossini Editore. Il volume nasce dalla volontà di raccontare il periodo della prima pandemia da Covid-19 in tutte le sue sfaccettature, costituendo una sorta di “alfabeto pandemico”. 

Un vero e proprio diario della quarantena: uno spaccato del Belpaese alle prese con la prima ondata di contagi da Covid-19, tra stupore e terrore di un male sconosciuto. Un testo in cui, l’autore, ha messo nero su bianco il resoconto di emozioni e stati d’animo, socialmente condivisi, dando origine a un “un vero e proprio recinto dell’anima”. Un libro a metà strada tra la cronaca di quei giorni e un approfondimento sociologico e che in virtù di queste sue caratteristiche e del suo stile scorrevole ha catturato l’attenzione dei più giovani, soprattutto nelle scuole, con grande adesione e partecipazione. 

Un racconto dei primi mesi della pandemia, in prima persona, ma che esorcizza il timore della morte e della solitudine assurti a sentire comune. «Ogni notte un sintomo, una tosse nervosa, ogni notte pensieri infiniti, tante notti terminate con gli occhi spalancati fino alle prime luci del mattino. In questi due mesi abbiamo visto di tutto, di più. Virologi, immunologi, politici, costituzionalisti e conduttori televisivi. Un rullo infinito e ripetitivo. Quasi snervante. Le giornate si alternano senza intravedere la luce. Quella luce che sa almeno di speranza. E abbiamo vissuto ogni giorno nella speranza di avere speranza. Mi rendo conto che sto scrivendo una cosa assurda, ma è una parola raddoppiata perché questi sono stati giorni lunghi, difficili, pazzeschi.» 

Nella prefazione, a cura di Ennio Simeone, giornalista e già direttore del “Quotidiano della Calabria” emerge la bravura dell’autore, che ha saputo descrivere sapientemente i fatti in “itinere”, evitando banali sensazionalismi. «Marcello aveva fatto (ed ha fatto) semplicemente il "suo mestiere" di cronista, sottraendosi alla tentazione, in cui sono inciampati molti degli "scrittori da covid": quella di cimentarsi in una introspezione apocalittica. Ha scelto invece la strada del racconto, minuzioso, dettagliato, di grandi e piccoli episodi, di drammi e tragedie, di prove di coraggio e di abnegazione, nell'arco di un evento che abbiamo vissuto…»

A impreziosire il primo libro di Romanelli ci sono le fotografie originali di Rino Barillari: Il paparazzo della “Dolce Vita”, che da buon cronista, è riuscito a immortalare una Roma vuota, ma nello stesso tempo di grande fascino. Per effetto delle restrizioni da Covid-19, il libro non è stato presentato in pubblico nel giorno della sua uscita - venerdì 12 febbraio 2021- e dunque, Romanelli ha ovviato a ciò, portando di persona, casa per casa, le prime 200 copie ai propri lettori. Una formula nuova e originale per pubblicizzare meglio un libro atteso dal suo pubblico e da tutti coloro che ha sempre seguito il giornalista nella sua carriera da cronista mondano, in compagnia del fidato Rino Barillari.

Notizie biografiche 

Marcello Romanelli nato a Faenza il 21-06-1973.

Si è Laureato in Legge presso l’Università di Fisciano (Salerno).Giornalista professionista ha collaborato con “Il Quotidiano della Calabria”, “La Gazzetta del Sud”, “Il quotidiano della Sera”, “Il Messaggero”, “Roma Week, Slide” e i giornali on line di “Dagospia” e “l’Altroquotidiano.it”. Ha condotto trasmissioni radiofoniche di costume, società e sport su “Radio Sound” e su “Radio Cosenza Nord”. Ha coordinato l’Ufficio stampa di eventi di cinema e spettacolo su Cosenza e Roma. Ha fondato il giornale free press ed è stato il primo direttore di “Infonight”.  Ha ricevuto premi per la sua professione di giornalista nell’aprile del 2004 dalla Confartigianato (Federazione Provinciale della Moda) e dal Comune di Cosenza nell’aprile del 2013. E nel 13 Novembre 2021 riceve il premio speciale al Gran Galà della Cultura della Città di Rende.  Attualmente cura la comunicazione del sindaco di Rende (in provincia di Cosenza), L’ avvocato Marcello Manna.

Nota editoriale 

La casa editrice Rossini Editore è una fresca e giovane realtà, che vanta un originale catalogo in costante crescita. Nata nel Gruppo GESA della Santelli Editore, la Rossini ha come mission principale quella di investire le proprie risorse nella narrativa; genere che, nonostante le difficoltà di mercato, riveste ancora oggi un ruolo di prim’ordine per milioni di lettori in Italia e non.
La Rossini è capitanata dall’avv. Raffaele Costabile, direttore editoriale, dal dott. Francesco Grano, caporedattore, e dalla dott.ssa Rosa Maria Costabile, social media manager. 

Dati tecnici libro 

E vissero tutti felici e distanti” 

di Marcello Romanelli.

ISBN: 8831469975 

PAGINE:154. BROSSURA, COLORE.

PREZZO: € 14,99.

Link di vendita on-line:

 (https://www.mondadoristore.it/vissero-tutti-felici-distanti-Marcello-Romanelli/eai978883146997/;

https://www.amazon.it/vissero-tutti-felici-distanti/dp/8831469975;

Contatti:

https://www.facebook.com/marcello.romanelli

https://www.instagram.com/marcelloromanelli1/

bianco.png