Venerdì, 31 Agosto 2012 11:01

Crisi. Puntare su crescita e sviluppo per spezzare la spirale depressiva

Scritto da

Lavoro. Disoccupazione, la più alta dal 1999


ROMA - Il tasso di disoccupazione nel II trimestre 2012 ha raggiunto il livello più elevato dal 1999.
Un dato gravissimo, che richiede una mobilitazione immediata del Governo, che non può e non deve più prorogare gli interventi necessari per la ripresa economica del nostro Paese. Una disoccupazione così elevata, infatti, è causata del perdurare della grave crisi che affligge la nostra economia. Senza interventi determinati per il rilancio degli investimenti per lo sviluppo e la ricerca sarà impossibile spezzare la spirale depressiva sulla quale l’economia italiana si sta avvitando ormai da anni.
Un vortice fatto di continua contrazione del potere di acquisto delle famiglie (-11,8% dal 2008), diminuzione dei consumi, ricadute sulla produzione e conseguente aumento della disoccupazione, che a sua volta alimenta un’ulteriore caduta del potere di acquisto, alimentando un circolo vizioso che bisogna spezzare il prima possibile. Come calcolato dall’O.N.F.
Nel 2012 la contrazione dei consumi rischia di avvicinarsi al -5%: un dato drammatico che determinerà una contrazione complessiva della spesa di ben 35,5 miliardi di Euro.
L’aumento della tassazione (specialmente quella sui carburanti) attuato finora dal Governo di certo non aiuta la ripresa dei consumi: per questo è indispensabile, prima di tutto, cancellare dall’agenda di Governo qualsiasi ipotesi di nuovo incremento.
È indispensabile, inoltre, agire immediatamente per reperire risorse da destinare allo sviluppo, attraverso una maggiore lotta all’evasione fiscale ed agli sprechi, un allentamento del patto di stabilità dei Comuni, una maggiore tassazione su grandi patrimoni, rendite e transazioni finanziarie.
Tali operazioni dovranno servire:
-       per rilanciare l’economia, prima di tutto attraverso la modernizzazione delle infrastrutture, a partire dalla realizzazione di una rete di comunicazione in fibra ottica (investimenti che sappiamo avere ritorni interessanti sia sul piano del lavoro che su quello di maggiore produttività per l’intero Paese);
-       per avviare una detassazione a favore delle famiglie a reddito fisso, lavoratori e pensionati, a partire dalla tredicesima.

Rosario Trefiletti

Presidente di Federconsumatori

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]