Mercoledì, 27 Maggio 2015 11:40

Matteo Renzi salta l’ assemblea di Confindustria. Uno schiaffo agli imprenditori

Scritto da

ROMA - Oltre duemila invitati all'assemblea annuale di Confindustria, che si terrà domani a Milano all'Expo e non a Roma come da tradizione, ma un solo grande assente: Matteo Renzi. Anche quest'anno il premier ha scelto di saltare l'appuntamento più importante per gli industriali italiani. Sarà a Melfi con l'amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne.

Un vero e proprio ""schiaffo"" per Confindustria, fanno notare fonti interne all'associazione. È stato proprio Marchionne, infatti, l'artefice dell'uscita della Fiat dall'associazione di viale dell'Astronomia.Uno strappo consumatosi con la presidenza Marcegaglia  e mai ricucito da Squinzi. Anche perché, nella corsa per la presidenza degli industriali, l'a.d. di Fca, aveva chiaramente appoggiato Alberto Bombassei, il rivale del patron della Mapei, ipotizzando un rientro dell'azienda nell'associazione in caso di vittoria del numero uno della Brembo. La decisione di Renzi ""brucia"", osservano le stesse fonti ""perchè testimonia ancora una volta

l'affinità con Marchionne, uomo solo al comando proprio come il premier, e la distanza da Confindustria"". Uno smacco, dunque, anche  perchè quella di domani sarà l'ultima assemblea da presidente per Squinzi che, l'anno prossimo, lascerà il testimone al suo successore.

bianco.png