Mercoledì, 14 Settembre 2016 15:35

Inflazione: necessario un piano shock per l'occupazione

Scritto da

L'Istat conferma la deflazione ad agosto: -0,1%.

Nel dettaglio da un lato diminuiscono i prezzi dell'energia e aumentano quelli degli alimentari, soprattutto frutta e verdura fresca. Il carrello della spesa, vale a dire i prodotto con maggiore frequenza di acquisto da parte delle famiglie, aumenta del +0,6%, con ricadute, solo per i prodotti alimentari, di circa +34 Euro annui.

Da tale quadro emergono due evidenze allarmanti: da un lato si fotografa una situazione di stallo della nostra economia, che attraversa una fase in cui domanda, produzione e prezzi sono fermi; dall'altro si osserva un aumento delle disparità e del disagio delle famiglie in condizioni più disagiate, sulle quali tale aumento dei beni essenziali incide in maniera più pesante.

È ormai lampante la necessità di adottare provvedimenti concreti e incisivi per trainare il sistema economico al di fuori di questa fase di blocco. La spinta, in tal senso, deve venire dalla redistribuzione dei redditi, resa possibile dall'avvio del Piano Straordinario del Lavoro che invochiamo da tempo. La mancanza di lavoro, di prospettive e di speranze è la vera questione che attanaglia il Paese.

Creare nuova occupazione, soprattutto per i giovani, secondo un recente studio dell'O.N.F. - Osservatorio Nazionale Federconsumatori significa incrementare la capacità di acquisto delle famiglie: quest'ultima aumenterebbe di circa +40 miliardi di Euro l'anno, se la disoccupazione tornasse a valori intorno al 6% (livello pre-crisi, ancora eccessivo a nostro parere).

Per questo è indispensabile avviare un coordinato di interventi in grado di proiettare il Paese verso la crescita e lo sviluppo, stanziando investimenti pubblici per almeno 60 miliardi di Euro destinati all'innovazione e la ricerca, alla modernizzazione delle infrastrutture soprattutto al Sud, alla messa in sicurezza antisismica, alla valorizzazione dell'offerta turistica.

Inoltre, per determinare una fuoriuscita da questa impasse, è vitale scongiurare in ogni modo l'applicazione delle clausole di salvaguardia che, tra ricadute dirette (vale a dire l'aumento dei prezzi) ed indirette (dovute all'effetto moltiplicatore che l'aumento dei costi di produzione e di trasporto produrrebbe sull'intero sistema dei prezzi, incrementando quindi anche quelli dei beni primarie con IVA al 4%), determinerebbero per ogni famiglia, a regime, un aggravio di ben +842 Euro annui, con effetti disastrosi sull'intera economia.

Rosario Trefiletti

Presidente di Federconsumatori

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Aurisicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]