Venerdì, 23 Dicembre 2016 19:20

Alitalia, seconda fase piano, drastica riduzione dei costi

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

ROMA - Via libera del cda di Alitalia alla seconda fase del piano industriale della compagnia.

Lo comunica la società, sottolineando che "in una riunione separata l'assemblea degli azionisti ha deliberato un finanziamento a breve termine per consentire al management di avviare, nei prossimi 60 giorni, un negoziato con i principali stakeholder (società di leasing aereo, fornitori, società di distribuzione e sindacati) per ottenere il loro impegno su misure che portino a una radicale riduzione dei costi, unico modo per garantire il sostegno di lungo termine di soci e istituti finanziari e assicurare così la sostenibilità dell'azienda". 

Le attività future, spiega Alitalia, "si concentreranno sulla necessità di cambiare l'attuale modello di business attraverso: l'ulteriore sviluppo del network di lungo raggio; il ridisegno del business per il corto e medio raggio; la riduzione dei costi e l'aumento della produttività per poter competere con la concorrenza; la rivalutazione degli accordi di joint venture; il rafforzamento delle attuali partnership con altre compagnie aeree; la ricerca di nuovi accordi commerciali; la valorizzazione degli ingenti investimenti tecnologici per competere con gli altri attori del mercato e per portare nuovi ricavi; la riduzione dell'organico per creare un'organizzazione più funzionale al business". Avere "una giusta organizzazione e un giusto assetto significa poter garantire alla compagnia di operare in modo efficiente in un contesto altamente competitivo e, allo stesso tempo, permettere di massimizzare la produttività e al contempo minimizzare gli esuberi". Il cda ha inoltre nominato Gaetano Miccichè e Federico Ghizzoni quali nuovi consiglieri a seguito delle dimissioni, formalizzate nel corso dello scorso Consiglio del 2 dicembre, di Jean Pierre Mustier e di Paolo Colombo a seguito dell'assunzione di nuove responsabilità. La consigliera Antonella Mansi invece, nella stessa riunione, si è dimessa per ragioni personali.  

Letto 3055 volte