Martedì, 13 Luglio 2021 12:18

Imprese, partte Italy India Innovation Day 2021

Scritto da

Big dell'industria e dell'imprenditoria italiana incontrano una selezione ristretta di start-up, scale-up e pmi indiane ad alto tasso di innovazione in vista di possibili accordi commerciali,

dal deep-tech alla mobilità, dall'energia al digitale, dall'automotive alla chimica verde: l'appuntamento è per domani, 14 luglio, in uno spazio nato nonostante le limitazioni della pandemia da sinergie imprenditoriali, iniziativa diplomatica e spirito di cooperazione. L'Italy India Innovation Day 2021', questo il titolo della giornata di lavori, si terrà in inglese in formato digitale.

Al via alle dieci orario di Roma, le 13.30 di New Delhi, vedrà la partecipazione di 15 imprese indiane selezionate a partire da oltre cento application. A incontrarle, colossi italiani: Bonfiglioli Riduttori, Danieli, Dell'Orto, Ferrovie dello Stato italiane, Fincantieri, Generali Group, Marcegaglia, Maire Tecnimont, Noonic, Piaggio&C., Pininfarina, Sace, Snam e Intesa San Paolo. A contribuire alla giornata di mercoledì saranno anche Enel Innovation Hub, corporation indiane come Jsw Group e realtà istituzionali come Confindustria, Confederation of Indian Industries (Cii), l'ambasciata italiana in India, l'ambasciata indiana in Italia, Invest India, Indo-Italian Chamber of Commerce and Industry (Iicci) e l'Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane (Ice). Informazioni di dettaglio sull''Innovation Day' sono disponibili al sito web https://www.italyindiainnovationday.com/. L'impegno è garantire a tutti i partecipanti libertà di scambiarsi in forma riservata informazioni su prodotti, tecnologie, servizi e modelli di business. A organizzare e coordinare, l'Associazione Italia India per la cooperazione tra i due Paesi (Aiicp), un progetto nato nel 2019 a Milano su impulso di realtà industriali diversificate e di rilievo nonché di esponenti del mondo accademico, culturale e della comunicazione. Centrale, si legge nei documenti costitutivi, l'impegno a "contribuire ad allargare le basi della conoscenza" andando al di là di "stereotipi e generalizzazioni" e favorendo "una crescita reciprocamente vantaggiosa dei rapporti". Queste le coordinate dell''Innovation Day', secondo Emma Marcegaglia, la presidente di Aiicp: "Abbiamo voluto fortemente l'iniziativa sia perché è fondamentale rafforzare le relazioni tra Italia e India facendo leva sull'innovazione e creando potenziali opportunità di business, sia perché in questo particolare momento storico è vitale dare segnali importanti che amplifichino la volontà concreta di costruire relazioni e opportunità nonostante il perdurare delle limitazioni dovute alla pandemia di Covid-19". L'Associazione è co-presieduta da Sajjan Jindal, alla guida del gruppo Jsw Steel. Il vicepresidente esecutivo è l'ambasciatore Antonio Armellini, in prima fila nell'organizzazione dell''Innovation Day': "Anche grazie alla collaborazione con la società di consulenze giapponese LCube, puntiamo su un format inedito per i rapporti tra Italia e India, ideale per accentuare la dimensione operativa attraverso l'incontro diretto tra le parti".