Giovedì, 26 Gennaio 2017 11:26

Greenpeace, blitz alla Casa Bianca

Scritto da

WASHINGTON  – Sette attivisti di Greenpeace USA hanno aperto  un banner con la parola “Resist” nei pressi della Casa Bianca. L’azione di quest’oggi arriva dopo giorni di sostenute proteste contro Trump e alcuni dei suoi primi provvedimenti.

Dal suo insediamento, l’amministrazione Trump ha tolto ogni menzione ai cambiamenti climatici dal sito della Casa Bianca e ha dato il via libera agli oleodotti Dakota Access, che passa nelle terre sacre dei Sioux, e al Keystone XL, entrambi bloccati da Obama.

«Mentre il disprezzo e la mancanza di rispetto di Trump per le nostre istituzioni democratiche mi spaventa, sono fiera del movimento progressista multigenerazionale che sta crescendo», dichiara Karen Topakian, attivista di Greenpeace USA, tra i sette in azione. «Greenpeace da oltre quaranta anni si oppone con la nonviolenza alla prepotenza, e non ci fermeremo certo ora», conclude.

Correlati

Cerca nel sito

BANKSY-banner-metamorfosi-300x300.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Dopo 40 anni lo scienziato Roberto Crea dalla California ritorna in Calabria

Dopo 40 anni lo scienziato Roberto Crea dalla California ritorna in Calabria

A Lamezia Terme nasce la Fondazione Dulbecco per lo studio e la produzione di anticorpi monoclonali di pronectine 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Scuola. La supremazia del banco

Scuola. La supremazia del banco

Bando europeo pubblicato, gara avviata, in attesa di aggiudicazione. In palio migliaia di banchi monoposto per una serena ripartenza delle scuole a settembre. Il dibattito pubblico intorno alla scuola ai tempi...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]