Mercoledì, 16 Gennaio 2013 22:39

Monti allo scoperto, no alle coppie di fatto, no all'adozione

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

ROMA - Finalmente Monti viene allo scoperto sulle coppie di fatto. 

Bisognava aspettare Ilaria D'Amico per avere una risposta sulla quale  aveva sempre tergiversato. La domanda, formulata durante la trasmissione Lo Spoglio su skyTg24, ha creato non poco imbarazzo nel professore: "no ai matrimoni gay e no alle adozioni per le coppie omosessuali", ha detto. "Per me la famiglia è formata da un uomo e da una donna, ed è giusto che i figli crescano con un padre e una madre".  E infine "Il Parlamento può trovare altre forme convincenti per regolare le altre forme di convivenza. Nel nostro schieramento ci sono posizione pluraliste, come negli altri partiti e come nella società".
Indubbio che la risposta di Monti racchiuda anche una critica profonda alla recente sentenza della cassazione sull'adozione da parte di una coppia di donne omosessuali di una bambina.
Va comunque ricordato che sempre il professore  non ha mai approfondito l'argomento, alquanto trascurato nella sua agenda politica. Proprio qualche giorno fa ospite sempre su Skytg24 il cronista  Gianluca Semprini  fece a Monti la stessa domanda, ma lui rispose testualmente: "Su questi temi che non sono meno importanti, ma meno urgenti dal punto di vista della crescita del paese, ci sarà credo un grandissimo ruolo del Parlamento più ancora che del Governo, e ci sarà un sereno confronto tra posizioni che potranno anche non convergere al cento per cento, come è normale".

Insomma un modo gentile per evitare un problema tanto attuale quanto scottante. Il giorno dopo si disse che Monti aveva perso un'occasione d'oro. Oggi finalmente abbiamo la risposta, quella vera.

bianco.png