Domenica, 10 Febbraio 2013 11:02

I sindacati ai candidati premier: interventi concreti a sostegno di anziani e pensionati

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

 ROMA – Interventi concreti a sostegno di anziani e pensionati. Fino ad ora completamente ignorati.

E' questo l'invito rivolto dalle Organizzazioni sindacali dei Pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil ai candidati premier Pierluigi Bersani, Mario Monti e Antonio Ingroia nonché ai segretari di partito Angelino Alfano (Pdl), Lorenzo Cesa (Udc), Roberto Maroni (Lega Nord federale), Riccardo Nencini (Psi) e al presidente di Sel, Nichi Vendola. "La profonda crisi economica e sociale che sta colpendo il nostro Paese e che sta peggiorando significativamente le condizioni di vita di milioni di cittadini – si legge nel documento a firma dei sindacalisti Carla Cantone, Ermenegildo Bonifante e Romano Bellissima  -, si ripercuote anche sulla popolazione anziana e pensionata, la cui situazione si fa ogni giorno più drammatica. Le politiche fin qui adottate per contrastare la crisi hanno ulteriormente penalizzato anziani e pensionati, con il blocco della rivalutazione delle pensioni, l'aumento delle tasse, delle imposte e dei prezzi di beni, servizi e tariffe, i tagli al welfare e ai trasferimenti a Regioni e Comuni. I bisogni della popolazione anziana, che pure rappresenta il 20% della popolazione italiana, sono stati sostanzialmente ignorati dall'agenda politica, sia per quanto riguarda la progressiva perdita di potere d'acquisto, sia per quanto riguarda la pressione fiscale, sia per quanto riguarda i servizi sanitari e sociali". Cantone, Bonfante e Bellissima sono convinti che "nessun cambiamento positivo della nostra società è possibile ignorando i milioni di anziani e pensionati del nostro Paese, che rappresentano una vera risorsa per l'intera collettività, ma che hanno anche necessità di politiche e di tutele mirate. Come Organizzazioni sindacali dei Pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil – continuano i sindacalisti -, che insieme associano circa 6 milioni di pensionati, oggi ci rivolgiamo a chi si è candidato a guidare il Paese e ai segretari delle principali forze politiche, per svolgere un'azione di sensibilizzazione sulle specificità della condizione anziana e per presentare le nostre proposte, con le quali chiediamo al futuro Governo e al futuro Parlamento interventi concreti a sostegno dei pensionati e degli anziani. Da una nuova politica fiscale – concludono - a misure per tutelare il potere d'acquisto delle pensioni, dal rilancio del welfare pubblico a un piano articolato a favore delle persone non autosufficienti e delle loro famiglie, con l'approvazione di una legge nazionale ad hoc". Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil, infine, presentano ai destinatari della missiva anche un documento unitario e un manifesto, elaborati dalle loro segreterie nazionali, sui quali si vuole fortemente "aprire  un confronto con i cittadini".

bianco.png