Mercoledì, 08 Ottobre 2014 11:16

Milano. Vertice europeo contro disoccupazione. Fiom scende in piazza. VIDEO

Scritto da

MILANO - Si è aperto oggi a Milano il vertice tra i 28 leader europei dedicato alla crescita e all’emergenza occupazione. Ad aprire la riunione le polemiche sull’annuncio francese dello sforamento del deficit per il 2014, che ha riaperto l’eterno scontro tra i sostenitori del rigore e quelli della flessibilità.

L’obiettivo dell’incontro di Milano è arrivare a una ricetta unica per avviare la ripresa nell’Ue. I dati sulla disoccupazione non mostrano segnali di miglioramento nel Sud Europa. Tra i giovani italiani, oltre il 44% è privo di occupazione.L’ennesimo record negativo per il Belpaese.

Intanto sono migliaia i lavoratori partiti da piazzale Lotto a Milano per la manifestazione indetta dalla Fiom. Alla manifestazione partecipano anche studenti, numerosi autonomi ed esponenti dei centri sociali della sinistra antagonista milanese. Il percorso del corteo non è ancora completamente definito, ma il presidio anti austerity - che gli organizzatori hanno battezzato «Controvertice dei diritti» - proseguirà fino alle 16. Al termine del corteo è previsto un discorso del segretario Fiom Maurizio Landini.

Il corteo che è  partito alle 10.00 è infatti guidato dal segretario generale Maurizio Landini e il segretario della Camera del lavoro di Milano Graziano Gorla. Dietro di loro decine di lavoratori delle principali aziende metalmeccaniche della Lombardia e alcune delegazioni provenienti anche da altre regioni del centro-nord. Le parole d'ordine scandite dai manifestanti sono quelle sentite in questi giorni contro il Jobs act e cioè per la riduzione dei diritti e dei salari, contro la precarietà, la libertà di licenziare e la delocalizzazione e sul versante internazionale la condanna dei trattati sul libero scambio «che consegnano alle multinazionali poteri superiori a quelli degli Stati».

bianco.png