Venerdì, 11 Novembre 2016 18:45

Usa. Staff di Trump a Obama: "Non prenda iniziative"

Scritto da

NEW YORK - Nel giorno delle proteste in cui Donald Trump riunisce il suo Staff nel quartier generale della Trump Tower arriva un messaggio inequivocabile a Barack Obama da parte dello staff del neo presidente che lo mette in guardia dal prendere iniziative di rilievo in tema di politica estera o di accordi commerciali internazionali che siano in contrasto con le sue politiche durante la fase di transizione.

Un avvertimento che arriva alla vigilia della partenza di Obama per l’Europa. Probabile che Trump tema che l’uscente Barack possa prendere iniziative contrarie alla sua linea politica.

"Sulle questioni grandi, trasformative, in cui il presidente Obama e il presidente eletto Trump non sono allineati, non penso che sia nello spirito della transizione tentare di far passare punti dell'agenda contrari alle posizioni" di Trump, ha dichiarato un consigliere per la sicurezza nazionale del futuro presidente. Obama sarà infatti in Grecia il 15 novembre e poi il 17 in Germania, dove parteciperà a un vertice a cui parteciperanno anche Italia, Regno Unito e Francia per affrontare i problemi economici e l'instabilità geopolitica legata alla guerra in Siria, all'Isis, alle migrazioni e allo scontro tra Ucraina e Russia. Prendere iniziative durante la transizione "sarebbe non solo controproducente, ma manderebbe anche segnali contrastanti", ha aggiunto.

Non a caso con Trump  la politica degli Stati Uniti sembra essere destinata a cambiare.  Prima delle elezioni, si pensava che Obama avrebbe cercato di chiudere la sua presidenza con un ultimo tentativo di rilanciare i colloqui di pace tra israeliani e palestinesi e che avrebbe pressato il Congresso per l'approvazione dell'accordo commerciale transpacifico (Tpp). Ora, però, Obama non dovrebbe neppure pensare di fare passi del genere.

bianco.png