Sabato, 10 Dicembre 2016 08:38

Crisi di governo. Gentiloni papabile premier

Scritto da

Oggi ultimo giorno di consultazioni, dopo le dimissioni di Matteo Renzi. Salgono al Colle i partiti maggiori: FI, M5S e Pd. Mattarella stringe i tempi e in pole position il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni è il nome che spunta con più inistenza. Sul nome del titolare della Farnesina i democratici di ricompattano e l’incarico per il niovo Esecutivo potrrebbe arrivare gia' domenica. 

ROMA - Un governo guidato dal ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, la finestra per le urne aperta tra aprile e giugno e il congresso del Pd anticipato a primavera. Nell'atmosfera fluida post-referendaria, Matteo Renzi pare viaggiare spedito su tre direttrici. Tutte maturate nella serata di venerdi', alla vigilia della salita al Colle dei dem per le consultazioni con il presidente della Repubblica Mattarella. Procediamo con ordine. L'ipotesi piu' probabile e' che si vada al voto dopo il G7. 

Dunque, il piano del presidente del Consiglio dimissionario non cambia: non si arrivera' a fine legislatura, ma il ruolo di premier dovrebbe passare a Gentiloni. Con il patto, stretto tra i colonnelli dem, di arrivare a elezioni anticipate il piu' presto possibile, dopo una riforma dell'Italicum. Ma non e' tutto. Fonti parlamentari allargano il campo anche al fronte interno. E spiegano: "Prima la risoluzione della crisi, poi una road map chiara per guidare la stagione congressuale". Anche in questo caso, l'intenzione di Renzi sarebbe quella di anticipare di qualche mese le assise congressuali: dall'autunno alla primavera. L'idea sarebbe quella di far svolgere le assemblee territoriali fra i circoli Pd nel mese di marzo e poi di arrivare alle Primarie per la designazione del nuovo segretario fra aprile e maggio. Un periodo di tempo studiato anche per arrivare con una macchina rodata all'appuntamento elettorale. Gia' nell'Assemblea nazionale del Partito democratico fissata per domenica 18 dicembre il segretario potrebbe proporre al partito questa tabella di marcia. 

bianco.png