Lunedì, 31 Maggio 2021 14:38

Premiati in Australia i pionieri dell'intelligenza artificiale

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

L'Università di Sydney ha assegnato lauree honoris causa a Chris Vonwiller e alla dott.ssa Julia Vonwiller in riconoscimento del lavoro pionieristico che ha rivoluzionato le strutture tecnologiche in tutto il mondo  

"Insieme hanno creato Appen, probabilmente una delle più grandi storie di successo IT in Australia", ha affermato il vicerettore e professore principale dell'Università di Sydney Stephen Garton AM. "La loro azienda è stata fondata molto prima che l'intelligenza artificiale diventasse di moda ed è una testimonianza della lungimiranza dei Vonwiller". Le lauree honoris causa vengono assegnate a individui che hanno dato un contributo eccezionale alla comunità più ampia o che hanno raggiunto un'eccellenza accademica o creativa eccezionale. Il team di marito e moglie Chris e Julia Vonwiller sono stati ammessi al titolo di dottore in ingegneria (honoris causa).

Il dottor Vonwiller è un linguista rispettato che ha studiato alla Macquarie University e si è laureato nel 1980 con un Bachelor of Arts (Honours). Ha completato il suo dottorato di ricerca in linguistica presso la Macquarie University nel 1989 prima di lavorare come ricercatrice presso l'Università di Sydney. Il sig. Vonwiller si è laureato presso l'Università di Sydney con un Bachelor of Science nel 1963 e un Bachelor of Engineering (Honours) nel 1965, completando in seguito un Master in Business Administration presso la Macquarie University. Ha ricoperto posizioni dirigenziali senior presso Telstra ed è stato eletto Fellow dell'Australian Academy of Technological Sciences and Engineering nel 2007.

I Vonwiller hanno co-fondato Appen nel 1996, lanciato dalla dottoressa Vonwiller dalla loro stanza degli ospiti nella costa nord di Sydney con l'aiuto di suo marito. Appen utilizza i dati sotto forma di testo, voce, audio e video per costruire e migliorare i sistemi di intelligenza artificiale più avanzati al mondo.  Le competenze linguistiche del dott. Vonwiller hanno rivoluzionato il modo in cui i dati vengono raccolti in più impostazioni linguistiche, consentendo una maggiore qualità nelle tecnologie di riconoscimento vocale. A differenza di molti concorrenti, il dottor Vonwiller è riuscito a trovare un modo per lavorare con le lingue asiatiche.

Nel 1999 Vonwiller ha lasciato il suo lavoro in Telstra per entrare a far parte di Appen in rapida espansione come CEO. Appassionato sia di ingegneria che di business, ha rivolto la sua innata curiosità e capacità di risoluzione dei problemi per creare la storia di successo che Appen è oggi. Sotto la guida congiunta dei Vonwillers, Appen si è trasformata da piccola start-up in un'azienda globale al centro dell'intelligenza artificiale e dell'apprendimento automatico.

L'approccio innovativo di Appen alle operazioni commerciali l'ha resa cliente di molte delle più grandi entità tecnologiche del mondo. I clienti utilizzano l'apprendimento automatico per una varietà di usi come il riconoscimento vocale automatico e il miglioramento delle capacità del servizio clienti con strumenti come chatbot e assistenti virtuali. La portata dell'azienda è significativa, poiché si avvale di un team globale di oltre un milione di appaltatori qualificati che parlano più di 235 lingue e dialetti in 170 paesi.

"I Vonwiller hanno dimostrato un impegno per le pratiche commerciali etiche e hanno applicato questa etica attraverso la loro leadership", ha affermato il professor Garton. “Hanno fatto crescere l'azienda aderendo alle priorità ambientali, sociali e di governance che incoraggiano la diversità, un'amministrazione aziendale equa e il benessere comune sul posto di lavoro.

“Julia e Chris hanno dimostrato un impegno per il cambiamento e il progresso positivi della società. Il benessere delle persone è in prima linea in Appen e testimonia i valori fondamentali, che motivano le energie e l'intraprendenza dei Vonwiller”.

La dedizione dei Vonwiller al miglioramento della società non si limita ai loro affari. Nel 2009, hanno fondato la Vonwiller Foundation, un'organizzazione benefica che ha fatto generose donazioni nei settori della sanità, dell'istruzione, della scienza e della tecnologia.  Attraverso una serie di donazioni all'Università, la Fondazione Vonwiller ha finanziato un ricercatore post-dottorato per unirsi alla sua STEM Teacher Enrichment Academy. I Vonwiller hanno anche migliorato la vita di molti studenti attraverso borse di studio e iniziative educative.

Al di fuori dell'attività, il signor Vonwiller ha fatto parte del consiglio di amministrazione del Warren Center for Advanced Engineering dell'università per 13 anni e continua questa stretta collaborazione con l'università. È stato spesso inserito tra i "100 migliori ingegneri australiani più influenti".  Il contributo della dott.ssa Vonwiller alla promozione della scienza, della tecnologia, dell'ingegneria e della matematica va oltre il suo impegno finanziario. Attualmente siede nei comitati consultivi dell'Accademia STEM, negli Humanitarian Innovation Awards (The Warren Centre) e nell'Advisory Board del Macquarie University Center for Reading.

bianco.png