Giovedì, 04 Agosto 2022 11:47

Ricerca. Il freddo rallenta la crescita del cancro nei topi

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lo studio dei ricercatori del Karolinska Institutet in Svezia è stato pubblicato sulla rivista Nature

L'esposizione al freddo potrebbe rappresentare un nuovo approccio per arrivare ad un cura per il cancro. A sostenerlo, uno studio sui topi dei ricercatori del Karolinska Institutet in Svezia pubblicato sulla rivista Nature. Anche se la ricerca deve essere convalidata in studi piu' clinici ampi, i primi risultati fanno ben sperare. Abbassare il termostato, infatti, sembra rendere piu' difficile la crescita delle cellule tumorali. Lo studio ha scoperto che le temperature si raffreddano attivano il grasso bruno che producono calore e che consumano gli zuccheri di cui i tumori hanno bisogno per prosperare.

Meccanismi metabolici simili sono stati trovati in un malato di cancro esposto a una temperatura ambiente abbassata. Lo studio ha confrontato la crescita del tumore e i tassi di sopravvivenza nei topi con vari tipi di cancro, inclusi i tumori del colon-retto, della mammella e del pancreas, quando esposti a condizioni di vita fredde rispetto a quelle calde. I topi acclimatati a temperature di 4 gradi Celsius avevano una crescita del tumore si sta piu' lenta e viaggiano quasi il doppio rispetto ai topi stanze di 30 gradi Celsius.

Per scoprire il motivo, i ricercatori hanno analizzato i marcatori nel tessuto per studiare le risposte cellulari e hanno utilizzato test di imaging per esaminare il metabolismo del. Le cellule tumorali in genere richiedono di grandi quantita' di glucosio, o zucchero, per crescere. Hanno scoperto che le basse temperature hanno innescato un significativo assorbimento del tessuto adiposo bruno, noto anche come grasso bruno, un tipo di grasso responsabile del mantenimento del corpo caldo durante le condizioni di freddo. Allo stesso tempo, i segnali di controllo erano appena rilevabili nelle cellule tumorali.

Quando i ricercatori hanno rimosso il grassono o una proteina cruciale per il suo metabolismo chiamata UCP1, l'effetto benefico dell'esposizione al freddo e' stato annullato ei tumori sono cresciuti a un ritmo pari a quelli esposti a una temperatura piu' elevata. Allo stesso modo, nutrire topi portatori di tumore con una bevanda di zuccheri ha anche cancellato l'effetto delle basse temperature e ripristinato la crescita del tumore. "E' interessante notare che le bevande ad alto contenuto di zucchero sembrano annullare l'effetto delle basse temperature sulle cellule tumorali, suggerendo che limitare l'apporto di cui e' probabilmente uno dei metodi piu' importanti per la soppressione del tumore", afferma Yihai Cao.

Per studiare la rilevanza umana dei risultati, i ricercatori hanno reclutato sei volontari sani e un paziente con cancro sottoposto a chemioterapia. Facendo riferimento alla tomografia a emissione di positroni (PET), i ricercatori hanno identificato una quantita' significativa di grasso bruno attiva nella zona del collo, della colonna vertebrale e del torace di adulti sani che indossavano pantaloncini e magliette erano esposti a una temperatura ambiente mentre leggermente fredda di 16 gradi Celsius fino a sei ore al giorno per due settimane.

bianco.png